MAIRE TECNIMONT FESTEGGIA 10 ANNI IN BORSA CON UN EVENTO A PIAZZA AFFARI

Maire Tecnimont festeggia i 10 anni di permanenza sui listini di Borsa Italiana con un evento organizzato a Palazzo Mezzanotte dal titolo “The Evolve Event – 2007/2017 – 10 anni in Borsa”, cui hanno preso parte rappresentanti delle imprese, del mondo bancario e accademico e delle Istituzioni, tra cui il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda.

In questo decennio, l’azienda italiana è passata da un fatturato pari a oltre 1,9 miliardi di euro nel 2007 a un fatturato stimato tra i 3,3 e i 3,5 miliardi di euro a fine 2017, grazie a crescita organica e acquisizioni strategiche, arrivando ad impiegare 8.000 addetti.

Fabrizio Di Amato, Presidente Maire Tecnimont, ha dichiarato: “Il disegno alla base del gruppo è stato quello di riunire in un’unica piattaforma grandi competenze di ingegneria, rilanciandole con nuova energia imprenditoriale. La scelta della quotazione ci ha consentito di crescere in disciplina, visibilità e riconoscibilità internazionale. Non sono mancati i momenti difficili, che abbiamo superato con coraggio e grazie allo straordinario lavoro dei nostri professionisti, che contribuiscono a renderci un’eccellenza italiana nel mondo.”

Carlo Calenda, Ministro dello Sviluppo Economico, a chiusura dell’evento ha commentato: “Sono molto contento di essere qui al decennale di Maire Tecnimont che rappresenta un modello di eccellenza tecnologica e imprenditoriale, in grado di trainare la filiera italiana all’estero. Ci sono molti imprenditori come Fabrizio Di Amato, che conosco e stimo da molti anni, che vorrebbero percorrere la stessa strada. Quest’azienda ha le carte in regola per essere un campione nazionale con capacità di aggregare ulteriori competenze anche in settori più innovativi, quali quello della chimica verde”.

Ha aperto i lavori Raffaele Jerusalmi, AD di Borsa Italiana, cui hanno fatto seguito gli interventi di Fabrizio Di Amato, Presidente e azionista di riferimento, Pierroberto Folgiero, AD e DG del Gruppo, e Claudio Costamagna, Presidente di Cassa Depositi e Prestiti. Nicola Porro ha poi moderato la tavola rotonda su “Eccellenza tecnologica, imprenditorialità e filiera: un modello industriale italiano proiettato nel mondo”, con gli interventi di Marco Fortis, Direttore della Fondazione Edison, Mauro Micillo, Responsabile Corporate e Investment Banking Intesa San Paolo, AD e DG di Banca IMI, Remo Ruffini, Presidente e AD di Moncler. Nel dibattito si è discusso delle modalità con cui sostenere le aziende italiane all’estero, che rappresentano un Made in Italy imprenditoriale, basato sulle competenze e sull’innovazione, che pone al centro il talento delle persone.

Inoltre, nel corso dell’evento, il pubblico ha assistito in anteprima assoluta al “Viaggio virtuale in un cantiere Maire Tecnimont”, realizzato grazie alle nuove tecnologie immersive.

Infine, Maire Tecnimont ha presentato EVOLVE, il nuovo magazine aziendale, ideato e creato come uno strumento innovativo pensato per dialogare con tutti gli stakeholder del Gruppo. Nel numero zero la rivista offre importanti spunti di riflessione sulle discontinuità dello scenario globale e sulle attitudini imprenditoriali necessarie per creare quel valore aggiunto che Maire Tecnimont ha identificato con i propri “Mottos”: ciascuno di essi, infatti, rappresenta un pilastro del percorso consapevole di crescita che ha permesso al Gruppo di distinguersi in un mercato sempre più competitivo.

Related posts