MAIRE TECNIMONT OTTIENE DUE NUOVI CONTRATTI DA LUKOIL DEL VALORE DI 527 MILIONI DI DOLLARI

Maire Tecnimont, tramite la sua controllata KT – Kinetics Technology, ha ottenuto due nuovi contratti EPC (Engineering, Procurement and Construction) da Lukoil NizhegorodNefteorgSyntez, colosso petrolifero russo Lukoil.

Le commesse riguardano 5 unità di processo per la raffinazione, nell’ambito di un progetto di upgrade della raffineria Kstovo, nella Russia centrale.

Il valore complessivo dei contratti è pari a 527 milioni di dollari, e lo scopo del lavoro riguarda attività di ingegneria, procurement e costruzione per l’implementazione di un’unità Diesel Fuel Hydrotreater, un’unità Hydrogen Production, un’unità Pressure Swing Adsorption (PSA), un’unità Gas Fractionation e un’unità Sulphur Recovery Unit.

I nuovi impianti – spiega Maire Tecnimont in una nota – miglioreranno il contenuto tecnologico della Kstovo Refinery, consentendo allo stabilimento di aumentare il valore aggiunto della produzione e soddisfare la crescente domanda di mercato.

Con questo nuovo contratto Marite Tecnimont rafforza la sua presenza nel settore della raffinazione e nei mercati dell’area CSI.

Pierroberto Folgiero, CEO del gruppo Maire Tecnimont, ha commentato: “Questi due nuovi contratti EPC confermano il nostro focus tecnologico nel segmento downstream, che consente ai nostri clienti di migliorare il loro processo di raffinazione, l’efficienza le qualità della produzione, riducendo anche l’impatto ambientale delle proprie attività”.

Related posts