MSA A OMC 2015

Schermata 2015-03-26 alle 11.26.34(STAND 3F1) GASSONIC OBSERVER-i è il primo rilevatore a ultrasuoni di perdite di gas al mondo dotato di tecnologia Artificial Neural Network (ANN) per l’elaborazione dei segnali acustici a banda larga in tempo reale. Questa tecnologia deriva da studi approfonditi e dalla registrazione del suono reale prodotto dalle perdite di gas e del rumore di fondo degli ambienti industriali ricavati da numerose fonti, tipiche di questo settore, nel corso degli anni. L’algoritmo ANN è stato “addestrato” partendo da queste registrazioni per distinguere automaticamente tra il rumore di fondo indesiderato e quello delle pericolose perdite di gas. Grazie alla tecnologia ANN, GASSONIC OBSERVER-i permette di analizzare completamente lo spettro sonoro a partire da soli 12 kHz, perché non prevede l’utilizzo dei comuni filtri passa-alto. Il rilevamento delle perdite è quindi possibile su una banda più ampia, con una maggiore sensibilità alle perdite più piccole, senza interferenze causate dal rumore di fondo indesiderato. La tecnologia ANN consente di installare il GASSONIC OBSERVER-i evitando le fasi di “addestramento”, dispendiose in termini di tempo, e vanta una distanza di rilevamento leader nel settore, con una soppressione dei falsi allarmi senza precedenti. Inoltre, grazie alla tecnologia ANN, il GASSONIC OBSERVER-i ha la stessa copertura di rilevamento in zone ad alta e a bassa rumorosità. Non richiede la configurazione delle soglie di allarme o dei livelli di trigger e nemmeno sarà necessario regolare queste soglie nel caso i rumori ultrasonici di fondo dovessero variare nel corso del tempo. Il rilevatore GASSONIC OBSERVER-i offre la funzionalità brevettata di Senssonic™, una collaudata procedura di autoverifica che controlla l’integrità elettrica del dispositivo e del microfono ogni 15 minuti, per verificare che il GASSONIC OBSERVER-i sia sempre operativo. Il microfono e il relativo paravento sono costantemente monitorati per garantire che il rilevatore abbia sempre la sensibilità e la copertura di rilevamento ottimale.
logo

Related posts