SAIPEM OTTIENE NUOVI CONTRATTI PER OLTRE 1 MILIARDO DI DOLLARI IN MESSICO E ARABIA SAUDITA

Due nuovi contratti E&C onshore per Saipem, che si è aggiudicata commesse in Arabia Saudita e in Messico, per un valore complessivo di 1 miliardo di dollari.

In Arabia Saudita, il contractor italiano ha firmato con Saudi Aramco, la compagnia petrolifera nazionale, un contratto per attività di ingegneria, approvvigionamento, costruzione e commissioning inerenti il progetto “Hawiyah Gas Plant (HGP) Expansion Project” relativo all’ampliamento dell’impianto di trattamento di gas di Hawiyah, situato nel sud-est della Penisola Arabica, che rientra nei piani di sviluppo per soddisfare il fabbisogno energetico nazionale.

Lo scopo del lavoro – spiega Saipem in una nota – comprende, tra le principali attività, la realizzazione di due unità per il trattamento del gas naturale, unità per la spedizione del gas e le utilities di supporto associate.

In Messico, invece, Pemex Transformación Industrial, controllata della corproation nazionale Pemex, ha affidato a Saipem un contratti per attività di ingegneria, approvvigionamento, costruzione, commissioning e avvio di un’unità della raffineria “General Lazaro Cardenas” del Minatitlan, nella parte orientale del Paese, di cinque unità della raffineria “Francesco I” situata a Madero e di un’unità della raffineria “Miguel Hidalgo” situata a Tula de Hallende.

Infine Saipem ha ottenuto anche lavori aggiuntivi relativi a progetti precedentemente acquisiti nel segmento E&C Onshore in Arabia Saudita e in Kazakhstan.

Related posts