domenica, Maggio 19, 2024

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

Must read

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli (ACG), situato nell’offshore della porzione azera del Mar Caspio, 100 chilometri a est di Baku.

La nuova piattaforma, al momento, è composta da un unico pozzo situato ad una profondità di 3.150 metri. Altri due pozzi verranno perforati entro la fine del 2024, garantendo così una produzione giornaliera di circa 24 mila barili al giorno.

Secondo le previsioni di bp, l’impianto aumenterà gradatamente la produzione fino a 100.000 boe, con una produzione stimata per l’intero ciclo vita d 300 milioni di barili.

Leggi anche: Vard (Fincantieri) costruirà una Ocean Energy Construction Vessel a propulsione ibrida per Island Offshore

Questa produzione ridà un po’ di respiro al bilancio dell’Azerbaigian, la cui dipendenza dai ricavi dovuti alle esportazioni di petrolio e gas (si parla del 47,8% dell’economia azera nel 2022) era stata messa a dura prova dall’invasione russa dell’Ucraina, che ha causato un terremoto tra prezzi dell’energia. Dopo un po’ di saliscendi, attualmente il livello dei prezzi si è stabilizzato al 40% in meno rispetto a marzo 2022.

Questo fruttuoso avvio di progetto testimonia la stretta collaborazione continua tra BP, SOCAR (la compagnia petrolifera statale dell’Azerbaigian) e il governo dell’Azerbaigian. Siamo orgogliosi di avere ha realizzato quella che crediamo sia la piattaforma del futuro,” ha commentato Gary Jones, presidente regionale della BP per Azerbaigian, Georgia e Turchia.

Il gas prodotto dalla piattaforma verrà, per la maggior parte, riutilizzato per estrarre il petrolio, mentre l’altra parte verrà gestita da Socar, che la impiegherà per soddisfare il fabbisogno interno del Paese e per rispettare l’accordo con l’Unione Europea di portare a 20 miliardi di metri cubi l’anno il gas esportato.

OilGasNews.it vi invita alla terza edizione del PGE2024 – Pipeline&Gas Expo, in programma a Piacenza dal 29 al 31 maggio 2024

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

Vard (Fincantieri) costruirà una Ocean Energy Construction Vessel a propulsione ibrida per Island Offshore

Vard, controllata di Fincantieri, ha siglato un accordo con Island Offshore, armatore norvegese che opera nel mercato Oil & Gas e delle rinnovabili, per la progettazione e costruzione di...