martedì, Marzo 9, 2021

ENI SI RAFFORZA NELL’OFFSHORE DI CIPRO CON TOTAL

Must read

Eni pensa ad uno spin-off dei business retail e rinnovabili, con possibile quotazione in Borsa il prossimo anno

Eni sta valutando la possibilità di scorporare i business della vendita di energia sul mercato retail e della produzione di rinnovabili, e di quotare...

Snam punta sulla ‘pipeline virtuale’ per metanizzare la Sardegna: bando per la fornitura di navi gasiere

Tramontata l’ipotesi della cosiddetta ‘dorsale sarda’ – il gasdotto che avrebbe dovuto percorrere da nord a sud tutta l’isola trasportando il gas naturale –...

L’OPEC+ orientato a non aumentare (ancora) l’output petrolifero, e il prezzo del barile sale

Il prezzo del barile di petrolio è salito oggi (Brent +1,5% e WTI + 1,7%), sospinto dalla notizia che nel corso del prossimo meeting,...

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore. In...

Grazie ad un accordo con Total, Eni rafforza la sua posizione nell’offshore di Cipro ottenendo il diritto di esplorare un’aera di 2.215 chilometri quadrati, vicina alla scoperta super-giant di Zohr nell’offshore egiziano.

La corporation di San Donato Milanese acquisirà infatti dai colleghi francesi il 50% del Blocco 11, situato al largo dell’isola mediterranea, di cui comunque Total – che ne detiene i diritti di esplorazione assegnati dalla Repubblica di Cipro nel 2013 – rimarrà operatore.

Nel 2017 è prevista la prima perforazione di un pozzo esplorativo in questo giacimento, e Eni si assicura così la possibilità di partecipare alle attività rafforzando il proprio portafoglio nell’area del Mediterraneo Orientale, ritenuta strategica.

L’azienda italiana è peraltro già presente a Cipro dal 2013, attraverso la sua affiliata Eni Cyprus Ltd, e detiene i diritti esplorativi sui Blocchi 9, 3 e 2 (Eni 80%, Kogas 20%), ed è già stata selezionata come ‘selected bidder’ nell’ambito di una nuova gara avviata dalle autorità dell’isola per assegnare i diritti del Blocco 6 (sempre in partnership paritetica con Total) e del Blocco 8 (100% Eni).

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni pensa ad uno spin-off dei business retail e rinnovabili, con possibile quotazione in Borsa il prossimo anno

Eni sta valutando la possibilità di scorporare i business della vendita di energia sul mercato retail e della produzione di rinnovabili, e di quotare...

Snam punta sulla ‘pipeline virtuale’ per metanizzare la Sardegna: bando per la fornitura di navi gasiere

Tramontata l’ipotesi della cosiddetta ‘dorsale sarda’ – il gasdotto che avrebbe dovuto percorrere da nord a sud tutta l’isola trasportando il gas naturale –...

L’OPEC+ orientato a non aumentare (ancora) l’output petrolifero, e il prezzo del barile sale

Il prezzo del barile di petrolio è salito oggi (Brent +1,5% e WTI + 1,7%), sospinto dalla notizia che nel corso del prossimo meeting,...

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore. In...

Dal 2022 Total potrà rifornire di GNL le navi nel porto di Singapore

La Port Authority di Singapore ha annunciato di aver concesso al gruppo Total una nuova autorizzazione per svolgere le operazioni di bunkeraggio di GNL...