venerdì, Febbraio 26, 2021

GLI USA PRONTI A SANZIONARE IL GASDOTTO NORD STREAM 2 TRA RUSSIA E GERMANIA

Must read

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Le minacce americane di sanzionare il nuovo gasdotto Nord Stream 2, che raddoppierà la capacità della Russia di trasportare gas naturale in Germania, potrebbero concretizzarsi a breve.

Lo ha confermato – riporta l’agenzia di stampa Bloomberg – il Segretario per l’Energia degli Stati Uniti Rick Perry, che durante una conferenza pubblica congiunta con il suo omologo russo Alexander Novak, alla domanda se gli USA potranno imporre sanzioni contro il Nord Stream 2 e altri progetti, ha risposto affermativamente, anche se ha poi aggiunto che ““Il Ministro Novak e io siamo d’accordo che non vogliamo arrivare a questo punto nelle sanzioni”.

Perry ha chiesto alla Russia di essere un “fornitore responsabile” e di smettere di usare le proprie risorse naturali per “influenzare e disturbare”, aggiungendo che gli USA sono contrari al Nord Stream 2 perché una tale infrastruttura concentrerebbe i 2/3 del gas russo diretto verso l’Europa in un unico punto di arrivo.

Novak, da parte sua, ha detto che la Russia è preoccupata che gli Stai Uniti possano sanzionare un gasdotto competitivo.

Il Nord Stream 2 – ricorda Bloomberg – è attualmente in costruzione (alla posa delle tubazioni sta lavorando anche Castoro 10 di Saipem) e una volta completato raddoppierà l’attuale capacità della Russia di consegnare gas naturale direttamente in Germania, passando sotto il Mar Baltico e bypassando l’Ucraina, creando una nuova importante via di approvvigionamento energetico per l’Europa. Il progetto, proprio perché costituirebbe un nuovo legame tra Russia e Vecchio Continente, dal punto di vista delle forniture di gas, è stato oggetto di discordia tra gli USA e i loro alleati europei.

Già lo scorso giugno il Presidente americano Donald Trump aveva apertamente criticato quella che definiva “una dipendenza” della Germania da fonti energetiche russe, che renderebbe il Paese ‘prigioniero’ di Mosca. Parole a cui il Cremlino aveva direttamente replicato sostenendo che gli attacchi di Trump erano mossi da ragioni di natura economica, e costituivano un tentativo di promuovere il GNL di origine americana in Europa.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Saipem ottiene una maxi-commessa per un progetto di gas offshore in Qatar

Saipem ha messo a segno un ‘colpo’ di notevole entità in Qatar, dove ha ottenuto dalla compagnia statale Qatargas un contratto da ben 1,7...