lunedì, Marzo 1, 2021

LA LAURINI DI PARMA PUNTA AL MERCATO RUSSO CON GAZPROM E SOCOGAS

Must read

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Laurini Officine Meccaniche – azienda di Parma attiva a livello mondiale nella produzione e commercializzazione di macchine industriali – ha deciso di entrare nel mercato russo e per farlo ha scelto come partner un nome davvero di peso, ovvero quello del colosso energetico Gazprom.

Lo scorso 10 maggio si è svolta infatti una visita istituzionale presso la sede di Laurini Officine Meccaniche del team dirigenziale di Gazpromneft Lubricants Italia Spa, compagnia leader nel mondo per la produzione e commercializzazione di oli e grassi lubrificanti, che fa riferimento al gruppo multinazionale Gazpromneft, con sede a San Pietroburgo.

È stato concluso, infatti, l’accordo di utilizzo esclusivo dei lubrificanti Gazpromneft nei macchinari Laurini per un quantitativo complessivo di oltre 30.000 litri l’anno.

Una collaborazione di reciproco vantaggio che offre a Laurini Officine Meccaniche – spiega l’azienda parmigiana in una nota – l’importante occasione per affacciarsi su un nuovo mercato, quello russo, supportati da un partner prestigioso, che a sua volta riceverà visibilità ogni qual volta verrà venduto un macchinario Laurini, che ha una diffusione capillare nei cantieri di tutti e 5 i continenti. Le nuove macchine Laurini, infatti, verranno dotate di un’etichetta a marchio Gazpromneft che testimonierà l’utilizzo di questi prodotti affidabili e di qualità, garantendo migliori prestazioni, con una riduzione delle temperature e del consumo di fluidi.

L’accordo di partnership si è concretizzato grazie al distributore autorizzato Socogas che, oltre alla fornitura dei prodotti, offrirà un valido supporto logistico e tecnico grazie all’esperienza maturata nei suoi 50 anni di attività nel settore energetico e petrolifero.

La visita dei manager di Gazpromneft Lubricants Italia Spa e Socogas si è concentrata, in particolare modo, sul nuovo sistema di posa LLS – Laurini Laying System, presentato in occasione dell’ultimo convegno di IPLOCA, ad Amsterdam. Il prototipo del macchinario posatubi ha riscosso molto interesse da parte delle aziende e vedrà i primi test pratici entro giugno 2017.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Saipem ottiene una maxi-commessa per un progetto di gas offshore in Qatar

Saipem ha messo a segno un ‘colpo’ di notevole entità in Qatar, dove ha ottenuto dalla compagnia statale Qatargas un contratto da ben 1,7...