venerdì, Ottobre 22, 2021

NUOVO SOCIO PER LA RAFFINERIA IPLOM DI BUSALLA

Must read

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...

Il prezzo del petrolio venezuelano è aumentato del 41%

Il prezzo del greggio ha raggiunto lo scorso settembre 54,96 dollari al barile, un prezzo inferiore del 25% rispetto alla media di riferimento dell'insieme...

La società Petraco, trading-house con sedi a Lugano, Singapore e Mosca, è diventata azionista della Iplom, la raffineria di Busalla (Genova).

Come si legge in una nota, Petraco ha infatti rilevato l’Energy Management Group dalla famiglia Sciandra che, col 38% delle azioni della capogruppo Finoil, era presente nel gruppo Iplom.

L’altro socio di minoranza, 4D Global Energy, mantiene la proprietà del suo 20%, mentre la famiglia genovese Profumo resta l’azionista di riferimento di Iplom con il 42% delle quote.

Questa operazione – si legge ancora nella nota – consolida la collaborazione in essere tra la Raffineria e Petraco, importante fornitore di greggio, ampliando le opportunità di crescita reciproca.

Fondata nel 1972, a Milano, da Branko Srenger, Petraco oggi scambia sui mercati internazionali 350.000 barili di greggio e prodotti raffinati al girono, provenienti da diverse aree geografiche tra cui Russia, Egitto, Iraq e Italia.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...

Il prezzo del petrolio venezuelano è aumentato del 41%

Il prezzo del greggio ha raggiunto lo scorso settembre 54,96 dollari al barile, un prezzo inferiore del 25% rispetto alla media di riferimento dell'insieme...

Brasile vuole aumentare importazioni di gas e urea dalla Bolivia

Lo stato brasiliano del Mato Grosso ha manifestato l’interesse di acquistare gas naturale e urea della Bolivia, giustificata da una fase di crescita industriale,...