venerdì, Ottobre 22, 2021

TOTAL HA COMPLETATO IL RINNOVO DELLA SUA PiU’ GRANDE RAFFINERIA EUROPEA, COSTATO 1 MILIARDO DI EURO

Must read

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...

Il prezzo del petrolio venezuelano è aumentato del 41%

Il prezzo del greggio ha raggiunto lo scorso settembre 54,96 dollari al barile, un prezzo inferiore del 25% rispetto alla media di riferimento dell'insieme...

E’ giunto a termina il faraonico progetto di upgrade da oltre 1 miliardi di euro implementato da Total per rinnovare gli impianti della sua raffineria e piattaforma petrolchimica di Anversa (Belgio), uno dei più grandi impianti di questa tipologia oggi presenti in Europa.

Il programma, avviato nel 2013, si infatti concluso nei giorni scorsi con l’inaugurazione dell’ultima unità, che aveva già progressivamente iniziato ad operare nei prossimi mesi.

Tra le novità apportate all’impianto belga, la conversione di parte della produzione da heavy fuel a prodotti low-carbon, anche per rispondere alle future richieste del mercato in previsione dei nuovi limiti sulle emissioni di zolfo per le navi che entreranno in vigore nel 2020

“Questo grande progetto è un perfetto esempio della nostra strategia, che mira a migliorare costantemente la competitività dei nostri impianti integrati e posizionarli al vertice del settore” ha spiegato Bernard Pinatel, Presidente di Total Refining & Chemicals. “Il piano di investimenti evidenzia anche le nostre ambizioni nel settore della petrolchimica, dove puntiamo a capitalizzare la crescita del mercato lavorando su materie prima a basso costo, in particolare derivanti dal gas, che sono più economiche della nafta derivata dal petrolio”.

Total lo scorso agosto aveva anche annunciato un nuovo progetto logistico per connettere l’impianto produttivo con il vicino terminal di stoccaggio, tramite una nuova pipeline.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...

Il prezzo del petrolio venezuelano è aumentato del 41%

Il prezzo del greggio ha raggiunto lo scorso settembre 54,96 dollari al barile, un prezzo inferiore del 25% rispetto alla media di riferimento dell'insieme...

Brasile vuole aumentare importazioni di gas e urea dalla Bolivia

Lo stato brasiliano del Mato Grosso ha manifestato l’interesse di acquistare gas naturale e urea della Bolivia, giustificata da una fase di crescita industriale,...