A RAVENNA IMBARCO ECCEZIONALE DI DUE GRANDI MANUFATTI DESTINATI AD ATTIVITA’ OFFSHORE

Il porto di Ravenna si è confermato ancora una volta un hub strategico anche dal punto di vista della logistica per la locale industria offshore.

Nei giorni scorsi infatti, dalla banchina Sapir dello scalo romagnolo, sono stati imbarcati sulla nave specializzata SMIT Barge 6, assistita dall’agenzia marittima Intercontinental, due “carousel basket”, del peso di 200 tonnellate ciascuno, prodotti dalla F.lli Righini di Ravenna e destinati ai Paesi Bassi, dove saranno presi in carico dal cliente finale e impiegati in attività di estrazione offshore

Sotto il coordinamento dello spedizioniere Vittorio Martini, il trasporto stradale dei colli, eccezionali anche per dimensioni (16 metri di larghezza), è stato effettuato dalla SMB Sollevamenti Trasporti Eccezionali di Ravenna e dalla Mammoet, mentre l’imbarco è stato curato dal personale tecnico e operativo di Sapir e Cooperativa Portuale, che ha utilizzato in abbinata le due gru Liebherr, una 600 e una 550, di più recente acquisizione da parte del terminalista ravennate.

Related posts