SNAM SI ALLEA CON ACCENTURE PER APPLICARE L’INTERNET OF THINGS AL SETTORE ENERGETICO

Snam ha deciso di allearsi con Accenture – una delle principali realtà e livello globale nei servizi professionali – per sviluppare soluzioni basate su tecnologie IOT (Internet of Things) allo scopo di rafforzare l’innovazione e la sostenibilità delle reti energetiche, nell’ambito del processo di transizione verso fonti rinnovabili.

I vertici delle due società, il CEO di Snam Marco Alverà e il CEO di Accenture Julie Sweet, alla presenza dell’Amministratore delegato di Accenture Italia Fabio Benasso, hanno firmato un memorandum di intesa che rientra nel più ampio programma denominato SnamTec, Tomorrow’s Energy Company”, in base al quale la corporation di San Donato Milanese prevede di investire oltre 1,4 miliardi di euro entro il 2023 per progetti di innovazione e transizione energetica, dall’applicazione di nuove tecnologie per aumentare la sostenibilità delle reti all’impegno in settori “green” come la mobilità sostenibile, il gas rinnovabile, l’idrogeno e l’efficienza energetica.

In base a questo accordo, Accenture e Snam studieranno e valuteranno soluzioni per dispositivi connessi a internet e altre tecnologie, tra cui machine learning e intelligenza artificiale, edge e fog computing, ed advanced analytics, per ottimizzare il monitoraggio e la manutenzione delle infrastrutture e renderle più intelligenti e sostenibili, generando impatti positivi per i territori e le comunità. Altro obiettivo della collaborazione sarà effettuare analisi sul crescente ruolo dei gas rinnovabili come biometano e idrogeno nel mix energetico del futuro.

Related posts