TECHNIP-FMC SI SDOPPIA: A BREVE SPIN-OFF DELLE ATTIVITA’ E&C IN AMBITO ONSHORE E OFFSHORE

TechnipFMC, corporation internazionale attiva nell’industria oil&gas, nata nel 2017 dalla fusione della francese Technip e della statunitense FMC Technologiesm, ha deciso di tornare a sdoppiarsi.

Il Board del gruppo ha infatti approvato un piano che prevede la separazione in due distinte e indipendenti entità: da una parte RmainCo, un fornitore integrato di tecnologie e servizi, e SpinC, contractor E&C (engineering and construction). Soggetti che “potranno – si legge nel comunicato ufficiale – concentrarsi sulle rispettive strategie con maggiore flessibilità”.

Di fatto, spiega ancora la società nella sua nota, la transazione si concretizzerà, entro la prima metà del 2020 (dopo l’approvazione dei competenti organismi regolatori) tramite uno spin-off della divisione onshore/offshore di TechnipFMC, che verrà basata a Parigi.

Doug Pferdehirt, Chairman e CEO di TechnipFMC, ha dichiarato: “Fin dalla fusione tra Technip e FMC siamo stati pionieri nell’elaborazione di un business model integrato per le attività sottomarine. Sono poi state valutate tutte le possibili opzioni per creare ulteriore valore e alla fine si è deciso che il modo migliore per fare gli interessi dei nostri stakeholder è quello di creare due entità autonome, concentrate sui rispettivi segmenti di attività”.

Al termine dell’operazione di spin-off, SpinCo avrà 15.000 dipendenti, sarà uno dei più grandi pure-player in ambito E&C attivi a livello mondiale, “e – secondo il gruppo franco-statunitense – si troverà nella migliore posizione per cogliere le nuove opportunità derivanti dalla crescita del mercato del GNL, ma anche nel biofuel, nella chimica verde e in molti altri segmenti delle energie alternative”.

Catherine MacGregor, attuale Presidente delle New Ventures di TechnipFMC, sarà CEO di SpinCo, mentre Bruno Vibert e Marco Villa saranno rispettivamente Chief Financial Officer e Chief Operating Officer della nuova società.

RemainCo, con circa 22.000 dipendenti, sarà invece un fornitore totalmente integrato di tecnologie e servizi all’industria dell’energia, il cui obbiettivo sarà quello di applicare alle tecnologie di superficie l’innovativo business model messo a punto da TechnipFMC nelle attività sottomarine.

Doug Pferdehirt, Chairman e Chief Executive Officer di TechnipFMC, e Maryann Mannen, Executive Vice President e Chief Financial Officer di TechnipFMC, continueranno a svolgere gli stessi ruoli dopo lo spin-off, mentre la società continuerà ad avere il suo quartier generale a Houston e ad essere quotata sia sui listini di New York che alla Borsa di Parigi.

 

Related posts