lunedì, Ottobre 3, 2022

APPROVATO IL KEYSTONE ANCHE DAL CONGRESSO USA

Must read

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Il Congresso degli Stati uniti ha approvato ieri la costruzione dell’oleodotto Keystone LX, su cui si discute da anni nel Paese, sfidando il presidente Barack Obama che ha minacciato di imporre il proprio veto. Il progetto della TransCanada, che prevede la creazione di un percorso più breve per trasportare il petrolio estratto dalle sabbie bituminose dell’Alberta, in Canada, fino al golfo del Messico, già approvato dal Senato, ha ricevuto ieri il via libera della Camera con 270 voti favorevoli e 150 contrari. L’approvazione dell’oleodotto è uno dei primi obiettivi del nuovo Congresso a maggioranza repubblicana, che sfida l’autorità di Obama: secondo la Casa Bianca, la decisione sulla costruzione dell’oleodotto è di competenza dell’amministrazione, visto che il Keystone XL attraversa il confine tra Stati Uniti e Canada, ed è necessario attendere il rapporto finale del dipartimento di Stato prima della scelta finale. Il presidente Obama ha più volte detto che approverà il progetto se avrà la certezza che l’oleodotto, che trasporterebbe 830.000 barili di petrolio al giorno lungo 1.900 chilometri, “non avrà un impatto significativo sull’ambiente”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Petrobras conclude la vendita dei giacimenti di Ceará

La compagnia petrolifera statale Petrobras, ha affermato in un comunicato di aver concluso la vendita di tutte le sue partecipazioni nei giacimenti onshore di...