giovedì, Dicembre 1, 2022

Argentina. La compagnia Vista investe nelle sabbie per il fracking

Must read

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

La compagnia petrolifera Vista, gestita da Miguel Galuccio (ex direttore della compagnia statale argentina YPF), ha investito 150 milioni di euro allo scopo di sviluppare una cava che fornisca sabbia per il fracking, il procedimento mediante il quale gli idrocarburi non convenzionali vengono estratti dal substrato roccioso.

La compagnia Vista nei primi nove mesi del 2021 ha registrato ricavi per 400 milioni di euro, contro i 160 milioni dello stesso periodo della pandemia dell’anno precedente.

All’inizio di dicembre, la società aveva annunciato che investirà 2 miliardi di euro fino al 2026 e darà la priorità alla Bajada del Palo Oeste, un’area che l’azienda dispone nella zona di Vaca Muerta e che costituisce il suo progetto più importante.

Nell’area di Bajada del Palo Oeste, la compagnia prevede di aumentare il numero di perforazioni da 20 pozzi del 2021 a un totale previsto di 40 entro il 2026.

La compagnia petrolifera, che ha un inventario di 700 pozzi, prevede di raggiungere in quell’anno una produzione totale di 80.000 barili di petrolio equivalente al giorno, vale a dire il doppio del volume stimato per il 2021.

OilGasNews vi invita alla seconda edizione di PIPELINE & GAS EXPO, la prima mostra-convegno Italiana dedicata interamente ai settori del mid-stream e delle reti distributive GAS, OIL & WATER. A Piacenza Expo, dal 8 al 10 Giugno 2022.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...