venerdì, Aprile 23, 2021

CAMBIO AL VERTICE DEL RIGASSIFICATORE DI ROVIGO: IN ARRIVO NUOVO AD

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

Adriatic LNG, la società – controllata da ExxonMobile (70,7%) e partecipata da Qatar Petroleum (22%) e Snam (7,3%) – che gestisce il rigassificatore di Rovigo, ha un nuovo Amministratore delegato. Si tratta di Tim Kelly, che prende il posto di Suresh Jagadesan, fino ad oggi al vertice dell’azienda veneta.

Kelly, che arriva a Rovigo dopo aver occupato per cinque anni il ruolo di Marine Operations Manager dell’impianto di liquefazione gas ExxonMobil in Papua Nuova Guinea, ha un Master in Business Administration alla Warwick University Business School (UK) e ha maturato un’esperienza di circa 40 anni nel settore marittimo e dell’oil&gas, iniziando la propria carriera nella Marina mercantile per poi approdare in ExxonMobil, dove ha ricoperto posizioni di crescente responsabilità manageriale, in particolare in Africa, Estremo Oriente, Oceania e negli USA.

“Sono orgoglioso di assumere l’incarico di Amministratore delegato di Adriatic LNG, il cui terminale di rigassificazione gioca un ruolo strategico per la diversificazione delle fonti di approvvigionamento a livello nazionale ed europeo” ha dichiarato Kelly- “I manager che mi hanno preceduto alla guida della società hanno svolto un ottimo lavoro. Assicuro il mio impegno affinché Adriatic LNG prosegua quanto fatto finora, mantenendo l’efficienza e l’affidabilità che contraddistinguono questa infrastruttura”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...