martedì, Febbraio 7, 2023

CROAZIA: LA CORPORATION NAZIONALE INA ANNUNCIA UNA NUOVA SCOPERTA DI GAS

Must read

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Nuova scoperta di gas in Croazia: ad annunciarlo è stata la corporation nazionale INA, che ha reso noto con un comunicato ufficiale di aver rinvenuto gas naturale nel pozzo esplorativo onshore Severovci-1, nell’ambito del sito denominato Drava-02. Second i calcoli dell’azienda, nel pozzo sarebbe presente una quantità di gas pari a 53.000 metri cubi al giorno.

INA – si legge nella nota – ha già registrato presso la Croatian Hydrocarbon Agency (CHA) il nuovo pozzo, che è stato scoperto vicino ai campi esplorativi già esistenti di Molve, Kalinovac e Ferdinandovac, nel nord est della Croazia.

La profondità del pozzo è di 3.410 metri e INA ha condotto tutte queste attività, che hanno portato alla scoperta del gas, nell’ambito dei programmi di sviluppo precedentemente approvati per l’area.

Il direttore operativo per l’esplorazione e produzione di INA, Tvrtko Perković, ha detto di essere molto soddisfatto dei risultati positivi del pozzo Severovci-1, che confermano la qualità, la competenza e l’esperienza dei tecnici di INA.

“La Croazia è la nostra più importante area di esplorazione e produzione di petrolio e gas e il nostro scopo e di portare alla fase di produzione tutte le risorse esistenti nel Paese. Siamo quindi interessati ad ulteriori investimenti nell’attività di esplorazione che possano condurre a nuove scoperte e conseguentemente alle produzione, compresi anche giacimenti di piccola entità” ha spiegato Peković.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...