venerdì, Aprile 12, 2024

DOMANI A ROMA 8° EDIZIONE DEL CONVEGNO PRYSMIAN E IATT, “SAFE CITY: LE PRIORITA’ DEL REMOTE CONTROL”

Must read

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

TotalEnergies si espande in Texas

La multinazionale francese TotalEnergies ha acquisito il 20% della partecipazione al progetto Dorado nell'ambito del giacimento di gas naturale Eagle Ford, in Texas, detenuto...

Come può evolvere il modello di Smart City per rispondere alle esigenze di innovazione per edifici, infrastrutture e cittadini?

E’ questa la domanda a cui si proverà a dare risposta durante l’8a edizione del convegno annuale organizzato da Prysmian Group e da IATT (Italian Association for Trenchless Technology), quest’anno intitolato “Safe City: le priorità del remote control”, che si svolgerà domani 3 dicembre a Roma, presso la sede di Ance.

In particolare, durante i lavori verrà posta enfasi sul nuovo concetto di sicurezza pubblica, che, grazie alle nuove tecnologie trasmissive, sta subendo continue mutazioni.

Le città risentono infatti profondamente dei fenomeni naturali in atto nel nostro Paese, che hanno un alto impatto per i modelli organizzativi e gestionali. Basti pensare che tra il 2013 e il 2019 sono stati dichiarati in Italia 87 casi di “Stato d’emergenza” per calamità climatiche come siccità, alluvioni o frane, con danni pari a 9,4 miliardi di euro (dati Ref Ricerche).

Per limitare i danni provocati da questi fenomeni, l’innovazione tecnologica offre soluzioni sempre più affidabili di raccolta, analisi ed elaborazione dati, supportate dalle nuove generazioni di connettività come fibra ottica, banda ultralarga e 5G.

Dopo i saluti introduttivi del Presidente di ANCE Gabriele Bula, di Carlo Scarlata, Amministratore delegato commerciale di Prysmian Italia e di Paolo Trombetti, Presidente IATT, inizieranno i lavori del convegno, moderati da Mila Fiordalisi, direttore di Corriere Comunicazione.

Numerosi gli interventi previsti, che vedranno succedersi sul placo del convegno Safe City rappresentanti di aziende, istituzioni, università e centri di ricerca.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

TotalEnergies si espande in Texas

La multinazionale francese TotalEnergies ha acquisito il 20% della partecipazione al progetto Dorado nell'ambito del giacimento di gas naturale Eagle Ford, in Texas, detenuto...

McDermott firma un grosso contratto in Malesia

A distanza di 14 anni dal primo progetto malese, McDermott ottiene un nuovo contratto, dal valore compreso tra 1 e 50 milioni di dollari,...