sabato, Febbraio 4, 2023

Draghi – Aumentare le rinnovabili e raddoppiare la capacità del TAP per essere meno dipendenti dal gas Russo

Must read

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Aumentare e diversificare le fonti di energia per essere meno dipendenti dal gas russo, contrastando una crisi energetica imminente.

Questa è il principale obiettivo per l’Italia in uno scenario di crisi mondiale secondo il Premier Draghi che, in data odierna, è intervenuto al Senato dichiarando: “Dobbiamo prima di tutto puntare su un aumento deciso della produzione di energie rinnovabili come facciamo nell’ambito del programma <Next Generation EU>. Dobbiamo continuare a semplificare le procedure per i progetti onshore e offshore come stiamo già facendo e investire sullo sviluppo del biometano”.

Il Premier ha poi ipotizzato il possibile raddoppio della capacità del gasdotto TAP, il Gasdotto Trans-Atlantico che trasporta in Europa il gas naturale estratto in Azerbaijan.

Con una lunghezza di 878 Km, il TAP attraversa la Grecia, l’Albania, il Mar Adriatico per poi collegarsi alla rete italiana nel Sud Italia, in Puglia, con una capacità attuale di circa 10 miliardi di metri cubi l’anno; tramite l’installazione di due stazioni di compressione e modifiche alle unità già esistenti, si potrebbe arrivare a 20 miliardi di metri cubi l’anno.

OilGasNews Vi invita alla seconda edizione di PIPELINE & GAS EXPO, la prima mostra-convegno Italiana dedicata interamente ai settori del mid-stream e delle reti distributive GAS, OIL & WATER. A Piacenza Expo, dal 8 al 10 Giugno 2022.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...