venerdì, Gennaio 27, 2023

Ecuador. Iniziano le operazioni nel blocco 60

Must read

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

La compagnia EP Petroecuador ha iniziato le operazioni di perforazione nel pozzo Sacha 352, situato nella provincia di Orellana. Questa attività sono previste nel Contratto Integrato di Servizi Specifici firmato con la compagnia Sinopec International Petroleum Service Ecuador.

I pozzi programmati per quest’anno sono eseguiti secondo la modalità del cluster drilling, una tecnica che consiste nello svilupparsi in maniera direzionale dalla stessa piattaforma al fine di ottimizzare lo spazio disponibile e minimizzare l’impatto ambientale.

Nel giacimento Sacha è prevista la perforazione di 25 pozzi che, sommati alle attività di ricondizionamento di pozzi già in produzione, si stima fino a dicembre del prossimo anno la produzione raggiunga 20.000 barili al giorno.

La compagnia petrolifera statale ha in corso campagne di perforazione nei giacimenti Tiputini, Auca, Yuralpa, Coca – Payamino, Shushufindi e dal prossimo anno la produzione dell’area di Ishpingo sarà incorporata nel Blocco 43-ITT. Attualmente il giacimento di Sacha produce più di 65.600 barili di petrolio al giorno.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...