martedì, Ottobre 26, 2021

ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE: IL 7 MARZO A MILANO WORKSHOP DI ASSOMINERARIA | 2019 GULFENERGY INDUSTRY FORECAST

Must read

Petroperù ha avuto un utile lordo di 320 milioni di euro in settembre

La compagnia Petroperú ha chiuso il mese di settembre con un utile lordo di 320 milioni di euro, 200 milioni in più rispetto allo...

Petrobras mantiene la crescita della produzione nel terzo trimestre

Secondo il comunicato di Petrobras, la produzione media di petrolio, GNL e gas naturale ha raggiunto 2,8 milioni di barili di petrolio equivalente al...

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Dimostrare che le competenze delle aziende associate ad Assomineraria possono contribuire positivamente alla strategia del Paese per la decarbonizzazione e la green economy.

E’ questo il principale scopo del workshop “La filiera energetica: scenari e innovazione per lo sviluppo sostenibile”, organizzato dall’associazione – che raccoglie le aziende italiane dell’industria mineraria e petrolifera e aderisce a Confindustria – che si svolgerà il prossimo 7 marzo nell’auditorium Maire Tecnimont, presso l’headquarter milanese della società.

Rafforzare la filiera energetica per creare un sistema Italia all’avanguardia, in grado di operare e confrontarsi con i più elevati standard internazionali è infatti – spiega l’associazione nel documento di presentazione del convegno – uno degli obiettivi che Assomineraria persegue con decisione. Le aziende associate hanno sviluppato il know how per realizzare progetti complessi in contesti sfidanti sia dal punto di vista tecnologico che ambientale, nel campo delle energie rinnovabili e della green economy attraverso l’applicazione di tecnologie avanzate e sostenibili.

Su questo tema si confronteranno quindi, dopo i saluti introduttivi del Presidente di Assomineraria Luigi Ciarrocchi, numerosi speaker che interverranno al workshop – durante il quale verrà anche presentato il tradizionale “GulfEnergy 2019 Worldwide Upstream, Downstream & Midstream Forecast” – a partire dal ‘padrone di casa’ Fabrizio Di Amato, Presidente e fondatore Maire Tecnimont nonché Vicepresidente Assolombarda per l’Energia, Filiere e Centro Studi.

Seguiranno quindi Marco Brun, Presidente e Amministratore delegato di Shell Italia E&P; Giuseppe Tannoia, EVP Research & Technological Innovation dell’Eni; Luca Gatto, Responsabile Reti Indirette e Business Promotion di SACE; Fabio Potestà, Italian Sales Manager di GulfEnergy; Davide Bovio, Industry Marketing Business Advisor di Shell Italia E&P; Dora Adamo, Industrial Marketing Leader di BHGE; Pierroberto Folgiero, CEO di Maire Tecnimont e Sergio Polito, Vice Presidente Assomineraria – Settore Beni e Servizi.

Per maggiori informazioni contattare:

GulfEnergy Info | Italian Office

Fabio.Potesta@gulfenergyinfo.com

T.+39-010-5704948

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Petroperù ha avuto un utile lordo di 320 milioni di euro in settembre

La compagnia Petroperú ha chiuso il mese di settembre con un utile lordo di 320 milioni di euro, 200 milioni in più rispetto allo...

Petrobras mantiene la crescita della produzione nel terzo trimestre

Secondo il comunicato di Petrobras, la produzione media di petrolio, GNL e gas naturale ha raggiunto 2,8 milioni di barili di petrolio equivalente al...

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...