venerdì, Dicembre 3, 2021

GAZPROM RADDOPPIA GLI INVESTIMENTI SUL GASDOTTO TURKSTREAM

Must read

La Guyana è diventato il sesto fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nel report mensile dell'Energy Information Administration (EIA) si conferma che la Guyana è diventato il sesto fornitore di idrocarburi del paese con 176.000 barili...

Ecopetrol e Shell perforeranno assieme nei Caraibi

In un comunicato stampa congiunto Ecopetrol e Shell, hanno fatto sapere che stanno conducendo studi per determinare gli investimenti necessari per perforare il primo...

Messico. Nessuna nuova concessione per lo sfruttamento petrolifero

Durante la sua conferenza stampa mattutina, il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, ha affermato che fino alla fine della sua amministrazione non...

Messico. Le esportazioni di petrolio verso gli Stati Uniti sono aumentate del 15%

Secondo il report di settembre della Energy Information Administration (EIA), in settembre il Messico ha esportato 814.000 barili di petrolio al giorno negli Stati...

Quest’anno Gazprom raddoppierà gli investimenti destinati al Turkstream, gasdotto che collegherà la Russia con la Turchia e con i mercati di destinazione europei.

Lo ha reso noto Alexander Medvedev, Vicepresidente del colosso russo del gas, che ha spiegato come la corporation statale intenda investire nel 2018 ben 182,4 miliardi di rubli, pari a 3,2 miliardi di dollari, ovvero il doppio dei 92,8 miliardi di rubli destinati a questo progetto nel 2017.

Il Turkstream è costituito da due diverse linee di condotte, la prima delle quali collegherà Russia e Turchia attraverso il Mar Nero: la posa dei tubi è già in corso, affidata al contractor Allseas, e dovrebbe essere completata entro il prossimo mese di maggio, per entrare poi in funzione nel 2019 con una capacità di 15,7 miliardi di metri cubi. La seconda linea, invece, seguirà immediatamente dopo e, dalla Turchia, raggiungerà i mercati di destinazione dell’Europa Meridionale.

Nella stessa occasione, Medvedev ha anche reso noto che Gazprom intende investire ulteriori 114,5 miliardi di rubli per lo sviluppo del Nord Stream II, gasdotto che collegherà la Russia con la Germania trasportando ogni anno 55 miliardi di metri cubi di gas naturale, la cui posa è stata anch’essa già affidata ad Allseas.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La Guyana è diventato il sesto fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nel report mensile dell'Energy Information Administration (EIA) si conferma che la Guyana è diventato il sesto fornitore di idrocarburi del paese con 176.000 barili...

Ecopetrol e Shell perforeranno assieme nei Caraibi

In un comunicato stampa congiunto Ecopetrol e Shell, hanno fatto sapere che stanno conducendo studi per determinare gli investimenti necessari per perforare il primo...

Messico. Nessuna nuova concessione per lo sfruttamento petrolifero

Durante la sua conferenza stampa mattutina, il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, ha affermato che fino alla fine della sua amministrazione non...

Messico. Le esportazioni di petrolio verso gli Stati Uniti sono aumentate del 15%

Secondo il report di settembre della Energy Information Administration (EIA), in settembre il Messico ha esportato 814.000 barili di petrolio al giorno negli Stati...

Petrobras aumenterà gli investimenti del 25% fino al 2026

La compagnia petrolifera brasiliana Petrobras ha riferito che per il quinquennio 2022-2026 il Consiglio di Amministrazione della società ha approvato un aumento degli investimenti...