venerdì, Aprile 23, 2021

L’ENI DEBUTTA NEL SETTORE DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN AUSTRALIA

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni, tramite la controllata Eni Australia, ha completato l’acquisizione del progetto per la realizzazione della centrale fotovoltaica a Katherine, nel Territorio del Nord in Australia, dalla Katherine Solar Pty, una joint-venture composta dall’australiana Epuron e dalla britannica Island Green Power.

Una volta ultimato – spiega l’azienda italiana in una nota – il progetto consentirà di realizzare la più grande centrale fotovoltaica mai realizzata nel Territorio del Nord con una capacità installata di 33,7 MWp (Mega Watt peak). La centrale, alimentata da pannelli fotovoltaici, sarà dotata di un sistema di accumulo di energia, della capacità di 5,7 MVA/2,9MWh (Mega Volt Ampere e Megawatt ora) composto da batterie e, in un’ottica di ottimizzazione e innovazione dei processi, di tecnologie per la previsione delle condizioni meteo. Grazie a queste tecnologie, l’impianto sarà in grado di anticipare e compensare l’eventuale minore irraggiamento solare, attingendo ai sistemi di stoccaggio a esso collegati, così da minimizzare l’impatto sulla rete. Epuron manterrà un ruolo attivo nella gestione degli asset della centrale una volta operativa.

I lavori di realizzazione inizieranno nelle prossime settimane e l’impianto diverrà commercialmente operativo nel quarto trimestre 2019.

Questo progetto contribuirà al raggiungimento dell’obiettivo del governo del Territorio del Nord di produrre il 50% di energia da fonti rinnovabili entro il 2030. La centrale fotovoltaica in funzione eviterà l’emissione di circa 63,000 tonnellate l’anno di CO2 nell’atmosfera.

L’iniziativa segna l’entrata del ‘cane a sei zampe’ nel mercato australiano delle rinnovabili, e si affianca alle attività oil & gas che il gruppo italiano già svolge nel Paese.

L’Eni è infatti presente in Australia dal 2000 tramite Eni Australia, è operatore e proprietaria al 100% del Blacktip Gas Project e ha una partecipazione non operativa nel campo gas e condensati di Bayu-Undan e nell’impianto associato Darwin LNG.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...