venerdì, Dicembre 3, 2021

L’ENI SCEGLIE ADES PER UNA NUOVA CAMPAGNA DI TRIVELLAZIONI IN EGITTO

Must read

La Guyana è diventato il sesto fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nel report mensile dell'Energy Information Administration (EIA) si conferma che la Guyana è diventato il sesto fornitore di idrocarburi del paese con 176.000 barili...

Ecopetrol e Shell perforeranno assieme nei Caraibi

In un comunicato stampa congiunto Ecopetrol e Shell, hanno fatto sapere che stanno conducendo studi per determinare gli investimenti necessari per perforare il primo...

Messico. Nessuna nuova concessione per lo sfruttamento petrolifero

Durante la sua conferenza stampa mattutina, il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, ha affermato che fino alla fine della sua amministrazione non...

Messico. Le esportazioni di petrolio verso gli Stati Uniti sono aumentate del 15%

Secondo il report di settembre della Energy Information Administration (EIA), in settembre il Messico ha esportato 814.000 barili di petrolio al giorno negli Stati...

L’Eni prepara una nuova campagna di trivellazioni nell’offshore dell’Egitto, affidandosi all’operatore specializzato ADES International Holding.

E’ stata infatti quest’ultima società – con sede a Dubai e dallo scorso maggio quotata alla Borsa di Londra – a comunicare di aver ricevuto da Belayim Petroleum Co. (Petrobel), una joint-venture tra ENI IEOC, filiale egiziana dell’Eni, e Egyptian General Petroleum Corp (EGPC), un contratto per una nuova campagna di perforazioni nell’offshore egiziano.

L’incarico, che verrà espletato con il jack-up drilling rig Admarine 88 di ADES, è relativo ad una campagna di tre mesi, estendibile per le attività eventualmente necessarie allo scavo di ogni singolo pozzo, nelle aree che Eni, tramite Petrobel, già detiene in concessione nel Golfo fi Suez.

Inoltre, Petrobel ha anche rinnovato per 6 mesi, con opzione per un ulteriore semestre, un precedente contratto in scadenza relativo al noleggio di un altro mezzo di ADES, il jack-up rig Admarine V, anch’esso operativo nell’offshore egiziano.

ADES è un gruppo specializzato nelle perforazioni, sia onshore che offshore, a servizio dell’industria oil&gas, con particolare focus sulle regioni del Medio Oriente e dell’Africa del Nord.

La società dispone di una flotta composta da 9 jack-up offshore drilling rigs, 3 onshore drilling rigs, una jack-up barge e una mobile offshore production unit (MOPU), ed è il primo operatore in Egitto per numero di mezzi, nonché il terzo in tutta l’area mediorientale e nordafricana.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La Guyana è diventato il sesto fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nel report mensile dell'Energy Information Administration (EIA) si conferma che la Guyana è diventato il sesto fornitore di idrocarburi del paese con 176.000 barili...

Ecopetrol e Shell perforeranno assieme nei Caraibi

In un comunicato stampa congiunto Ecopetrol e Shell, hanno fatto sapere che stanno conducendo studi per determinare gli investimenti necessari per perforare il primo...

Messico. Nessuna nuova concessione per lo sfruttamento petrolifero

Durante la sua conferenza stampa mattutina, il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, ha affermato che fino alla fine della sua amministrazione non...

Messico. Le esportazioni di petrolio verso gli Stati Uniti sono aumentate del 15%

Secondo il report di settembre della Energy Information Administration (EIA), in settembre il Messico ha esportato 814.000 barili di petrolio al giorno negli Stati...

Petrobras aumenterà gli investimenti del 25% fino al 2026

La compagnia petrolifera brasiliana Petrobras ha riferito che per il quinquennio 2022-2026 il Consiglio di Amministrazione della società ha approvato un aumento degli investimenti...