venerdì, Aprile 23, 2021

L’ENI SCEGLIE ADES PER UNA NUOVA CAMPAGNA DI TRIVELLAZIONI IN EGITTO

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni prepara una nuova campagna di trivellazioni nell’offshore dell’Egitto, affidandosi all’operatore specializzato ADES International Holding.

E’ stata infatti quest’ultima società – con sede a Dubai e dallo scorso maggio quotata alla Borsa di Londra – a comunicare di aver ricevuto da Belayim Petroleum Co. (Petrobel), una joint-venture tra ENI IEOC, filiale egiziana dell’Eni, e Egyptian General Petroleum Corp (EGPC), un contratto per una nuova campagna di perforazioni nell’offshore egiziano.

L’incarico, che verrà espletato con il jack-up drilling rig Admarine 88 di ADES, è relativo ad una campagna di tre mesi, estendibile per le attività eventualmente necessarie allo scavo di ogni singolo pozzo, nelle aree che Eni, tramite Petrobel, già detiene in concessione nel Golfo fi Suez.

Inoltre, Petrobel ha anche rinnovato per 6 mesi, con opzione per un ulteriore semestre, un precedente contratto in scadenza relativo al noleggio di un altro mezzo di ADES, il jack-up rig Admarine V, anch’esso operativo nell’offshore egiziano.

ADES è un gruppo specializzato nelle perforazioni, sia onshore che offshore, a servizio dell’industria oil&gas, con particolare focus sulle regioni del Medio Oriente e dell’Africa del Nord.

La società dispone di una flotta composta da 9 jack-up offshore drilling rigs, 3 onshore drilling rigs, una jack-up barge e una mobile offshore production unit (MOPU), ed è il primo operatore in Egitto per numero di mezzi, nonché il terzo in tutta l’area mediorientale e nordafricana.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...