lunedì, Giugno 21, 2021

L’ENI SI AFFIDA AL RINA PER CERTIFICARE LE NUOVE TECNOLOGIE DEL PROGETTO CORAL SOUTH

Must read

Pemex perforerá un pozzo per trovare nuovi volumi di gas naturale

La statale messicana Pemex ha richiesto l'autorizzazione alla CNH per perforare il pozzo Valeriana-1Del, situato nella provincia di Pilar-Reforma, nello stato di Tabasco. Con la...

Petrobras importa più gas boliviano a causa della siccitá

Il fenomeno climatologico del Niño continua a generare molti problemi nel settore dell'agricoltura brasiliana. Per compensare la scarsità di piogge, Petrobras sta aumentando l'offerta...

McDermott gestirà l’intero progetto offshore nel Golfo del Messico per il Gruppo BHP

McDermott International è stata scelta dal gruppo australiano BHP per gestire la campagna di installazioni marine per il Shenzi Subsea Multiphase Pumping Project (SSMPP),...

Saipem realizzerà sei pozzi nel Mare del Nord

Saipem ha annunciato di aver firmato un contratto con Wintershall Dea Norge, per un progetto che comprenderà la perforazione di sei pozzi nel Mare...

RINA Services è stata scelta da Eni East Africa per certificar la progettazione e la fabbricazione delle strutture e strumentazioni sottomarine, oltre che per la validazione della qualifica tecnologica, di Coral South, la complessa unità galleggiante di Eni per la liquefazione ed esportazione del Gas (FLNG), la prima unità di questo tipo in Africa.

L’FLNG sarà una delle tre esistenti al mondo e verrà installata nella zona sud dell’Area 4, al largo della costa del Mozambico, nelle profonde acque del bacino di Rovuma. Grazie alla dimensione del progetto, la qualità delle risorse e la sua posizione, il Coral South darà una forte spinta all’economia del Mozambico.

Scoperto nel 2012 da Eni, il giacimento di gas naturale Coral contiene circa 450 miliardi di metri cubi (16 tcf), di gas di cui la prima fase di sfruttamento del bacino Coral mira a svilupparne circa 140 (5 tfc). L’inizio della produzione è programmato per il 2021.

L’unità FLNG avrà una capacità di circa 3.4 Mtpa (milioni di tonnellate l’anno) e RINA Services, oltre ad essere la società di certificazione della progettazione e della fabbricazione del riser, la condotta flessibile per il trasferimento del prodotto dal fondo del mare, degli ombelicali e del sistema di produzione sottomarino, avrà anche il compito di convalidare le tecnologie messe in campo da Eni per la prima volta e che potrebbero, dunque, presentare elementi di criticità durante la fase di sviluppo del progetto.

L’FLNG Coral South è la prima nel suo genere per la principale oil major italiana e richiederà infatti nuove tecnologie

L’unità FLNG Coral South è un’ulteriore – scrive il RINA in una nota – delle competenze acquisite nel mercato oil&gas in Africa, dove l’azienda lavora già a diversi altri progetti. “Grazie al RINA Gas Center of Excellence, che racchiude il meglio della nostra competenza tecnica, supportiamo i clienti che affrontano progetti sfidanti nel settore del gas. I nostri 11 uffici in Africa sono la prova del fatto che percepiamo questo continente come un mercato importante per il futuro dell’Energy. Naturalmente, il Mozambico è un paese chiave, dove vogliamo crescere ancora, anche grazie ai rapporti sempre più forti che abbiamo con Eni” ha commentato Andrea Bombardi, CCO Energy & Infrastructure di RINA Services.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Pemex perforerá un pozzo per trovare nuovi volumi di gas naturale

La statale messicana Pemex ha richiesto l'autorizzazione alla CNH per perforare il pozzo Valeriana-1Del, situato nella provincia di Pilar-Reforma, nello stato di Tabasco. Con la...

Petrobras importa più gas boliviano a causa della siccitá

Il fenomeno climatologico del Niño continua a generare molti problemi nel settore dell'agricoltura brasiliana. Per compensare la scarsità di piogge, Petrobras sta aumentando l'offerta...

McDermott gestirà l’intero progetto offshore nel Golfo del Messico per il Gruppo BHP

McDermott International è stata scelta dal gruppo australiano BHP per gestire la campagna di installazioni marine per il Shenzi Subsea Multiphase Pumping Project (SSMPP),...

Saipem realizzerà sei pozzi nel Mare del Nord

Saipem ha annunciato di aver firmato un contratto con Wintershall Dea Norge, per un progetto che comprenderà la perforazione di sei pozzi nel Mare...

Aumentano i visitatori del PGEXPO ONLINE 2021

Aumentano i visitatori qualificati del PGEXPO ONLINE 2021, la prima fiera virtuale anche a livello internazionale dedicata al "Mid-Stream", ovvero alle società che si...