giovedì, Maggio 13, 2021

mcT Petrolchimico: reti Ethernet sicure con Phoenix Contact

Must read

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...

Chevron conferma guadagni per 1,4 miliardi di dollari nel primo trimestre 2021

Il gigante petrolifero Chevron Corporation ha confermato un guadagno di 1,4 miliardi di dollari rispetto ai 3,6 miliardi del primo trimestre 2020. Nel trimestre in...

BP ha triplicato i suoi profitti nel primo trimestre 2021

La compagnia petrolifera BP ha triplicato i suoi profitti trimestrali grazie a scambi eccezionali di gas, prezzi del petrolio più alti e margini di...

La perforazione di pozzi in Messico si riduce del 73%

La Camera Nazionale di Idrocarburi (CNH) ha presentato la relazione trimestrale che riguarda le attività di perforazione dei pozzi fino al 31 marzo 2021. Nel...

phoenix

In occasione di mcT Petrolchimico, in programma il 25 novembre al Crowne Plaza Hotel di San Donato Milanese, Phoenix Contact presenterà le soluzioni per proteggere efficacemente le reti Ethernet dell’industria di processo.

L’importanza della security è ormai una consapevolezza diffusa anche in questo settore: già il caso del virus Stuxnet ha evidenziato con forza i rischi derivanti da violazioni delle reti, causando danni per quasi 10 milioni di dollari ai sistemi di controllo di diverse centrali energetiche nel mondo. Da allora, la continua crescita del numero dei cyber attacchi contro infrastrutture critiche ha reso fondamentale l’adozione di misure per prevenire la perdita di dati e know-how ed evitare le intrusioni.

L’azienda guiderà dunque il pubblico alla scoperta delle diverse soluzioni disponibili per proteggere le reti di un impianto e permettere la connessione sicura delle stazioni remote con le sedi centrali, trattando anche funzioni quali la teleassistenza ed il telecontrollo.

Verranno analizzati i vantaggi ottenibili dall’impiego di prodotti evoluti come la gamma di router/firewal Mguard RS2000/4000, in grado di gestire funzioni di sicurezza come firewall dinamico, il NAT degli indirizzi e il criptaggio dei dati. Il tutto senza tralasciare le esigenze tipiche del settore, come quella di disporre di soluzioni hardware caratterizzate da range esteso di temperatura, conformal coating e certificazione Ex Zona 2.

Presso l’area espositiva, gli esperti del Team Cyber Security saranno a disposizione per ulteriori approfondimenti sulle soluzioni di Industrial Cyber Security di Phoenix Contact per l’industria petrolchimica.

Phoenix Contact è leader mondiale per i componenti elettronici, i sistemi e le soluzioni di ingegneria elettrica, elettronica e per l’ automazione industriale. L’azienda ha sede a Blomberg, in Germania, e impiega 14.000 persone in tutto il mondo, con un fatturato di 1,77 miliardi di euro nel 2014.
Il Gruppo Phoenix Contact è presente a livello globale con 14 centri produttivi e più di 50 filiali commerciali. I servizi offerti comprendono prodotti e soluzioni per l’elettronica, l’automazione e per l’ E-mobility, sistemi di gestione per le energie rinnovabili, dispositivi per quadri elettrici e siglatura industriale.
In Italia l’azienda è presente dal 1997 con la sede di Cusano Milanino (MI) e il Centro Logistico di Cesano Maderno. Nella filiale italiana lavorano oltre 100 persone che offrono ai propri clienti un know-how d’eccellenza e un’assistenza capillare e puntuale.

Per informazioni:
Primaklasse Phoenix Contact S.p.A.
Tel. +39 039 6886101 Tel. 02/660591
e-mail: info@primaklasse.com info_it@phoenixcontact.com
www.primaklasse.com www.phoenixcontact.it

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...

Chevron conferma guadagni per 1,4 miliardi di dollari nel primo trimestre 2021

Il gigante petrolifero Chevron Corporation ha confermato un guadagno di 1,4 miliardi di dollari rispetto ai 3,6 miliardi del primo trimestre 2020. Nel trimestre in...

BP ha triplicato i suoi profitti nel primo trimestre 2021

La compagnia petrolifera BP ha triplicato i suoi profitti trimestrali grazie a scambi eccezionali di gas, prezzi del petrolio più alti e margini di...

La perforazione di pozzi in Messico si riduce del 73%

La Camera Nazionale di Idrocarburi (CNH) ha presentato la relazione trimestrale che riguarda le attività di perforazione dei pozzi fino al 31 marzo 2021. Nel...

Perù: riprende la produzione di petrolio nella zona settentrionale

Il Blocco 67, situato nella località di Loreto, ha ripreso le sue attività dopo un anno di paralisi a causa dei bassi prezzi del...