mercoledì, Gennaio 19, 2022

Messico. Negano a Eni la modifica del piano di sviluppo nei campi di Amoca, Tecoalli e Miztón

Must read

Ecuador aumenta le sue vendite annuali di petrolio del 51%

Secondo le cifre annunciate dal Ministero di Energia, il paese ha aumentato le vendite di petrolio del 51%, passando da 4.150 milioni di euro...

Perù. La raffineria di Talara entrerà in servizio ad aprile

La compagnia Petroperú ha annunciato che la nuova raffineria di Talara entrerà in funzione gradualmente a partire dal mese di aprile. Il complesso contribuirà...

Messico. Pemex riceverà le chiavi di Deer Park il 20 gennaio

Petróleos Mexicanos (Pemex) assumerà il controllo della raffineria di Deer Park, situata in Texas il 20 gennaio, questo è quanto emerge dalla chiusura dell'accordo...

Stati Uniti: Indagine energetica della Fed di Dallas

Più di 100 dirigenti di compagnie petrolifere e del gas hanno risposto all’inchiesta promossa dalla Dallas Fed Energy Survey, un’indagine condotta trimestralmente per fornire...

L’organo direttivo della Commissione Nazionale Idrocarburi (CNH) ha negato l’autorizzazione alla compagnia petrolifera italiana Eni a modificare il piano di sviluppo, il programma di lavoro e il budget 2021 riservato ai giacimenti di Amoca, Tecoalli e Mizton, per presentare una serie di incongruenze nella richiesta.

L’area contrattuale CNH-R01-L02-A1 / 2015 ha una superficie di 67 km2, ed è situata nelle acque poco profonde del Golfo del Messico al largo di Veracruz.

L’area dispone attualmente di otto pozzi perforati (4 a Mizton, 3 ad Amoca e 1 a Tecoalli), che già producono petrolio.

L’operatore ha richiesto la modifica a causa dei ritardi nell’esecuzione delle attività dell’attuale piano, che consentirebbe di poter avviare la FPSO.

In questa modifica, Eni prevede di perforare 28 pozzi e una serie di riparazioni attraverso i quali spera di recuperare 330 milioni di barili di petrolio e 210 miliardi di piedi cubi di gas fino alla scadenza del contratto che avverrà nel 2041.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Ecuador aumenta le sue vendite annuali di petrolio del 51%

Secondo le cifre annunciate dal Ministero di Energia, il paese ha aumentato le vendite di petrolio del 51%, passando da 4.150 milioni di euro...

Perù. La raffineria di Talara entrerà in servizio ad aprile

La compagnia Petroperú ha annunciato che la nuova raffineria di Talara entrerà in funzione gradualmente a partire dal mese di aprile. Il complesso contribuirà...

Messico. Pemex riceverà le chiavi di Deer Park il 20 gennaio

Petróleos Mexicanos (Pemex) assumerà il controllo della raffineria di Deer Park, situata in Texas il 20 gennaio, questo è quanto emerge dalla chiusura dell'accordo...

Stati Uniti: Indagine energetica della Fed di Dallas

Più di 100 dirigenti di compagnie petrolifere e del gas hanno risposto all’inchiesta promossa dalla Dallas Fed Energy Survey, un’indagine condotta trimestralmente per fornire...

La produzione petrolifera statunitense aumenterà entro il 2023

Secondo i dati del nuovo bollettino elaborato dalla US Energy Information Administration (EIA) afferma che la produzione di petrolio degli Stati Uniti raggiungerà una...