sabato, Maggio 15, 2021

NUOVE DATE PER IL PIPELINE & GAS EXPO

Must read

Petrobras firma il contratto per la costruzione della settima unità di Búzios

Petrobras ha firmato un contratto con la società Keppel Shipyard Limited per la costruzione della piattaforma P-78, la settima unità che si installerá nel...

Oxy perde 346 milioni di dollari nel primo trimestre

Occidental Petroleum, una delle compagnie Upstream più importanti degli Stati Uniti, ha dichiarato una perdita di 346 milioni di dollari nel primo trimestre 2021. I...

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

DALL’8 AL 10 GIUGNO 2022 A PIACENZA EXPO LA EDIZIONE DEL “THE UTILITY CONSTRUCTION SHOW”

Come stabilito dal recente DPCM del Governo Draghi, dal 1° Luglio prossimo si potranno nuovamente svolgere in Italia sia le attività fieristiche che quelle congressuali, e ciò anche grazie agli estesi e accelerati programmi di vaccinazione attualmente in atto in tutti i Paesi dell’Unione.

Non vi è dubbio, comunque, che il protrarsi del fenomeno pandemico anche nel corrente anno, abbia convinto gli organizzatori di moltissimi eventi a ricalendarizzare le proprie manifestazioni tra l’autunno del 2021 e il primo semestre del 2022 andando, in tal modo, a sovrapporsi pericolosamente a gli eventi già precedentemente programmati. Gli effetti del Covid, infatti, costituiscono ancora una forte problematica per quegli eventi fieristici internazionali che si configurano come manifestazioni di massa.

Un esempio su tutti, è la notizia giunta proprio nei giorni scorsi in merito al BAUMA di Monaco, fiera di assoluta rilevanza per il comparto delle costruzioni, prevista nell’Aprile del 2022 che è stata riprogrammata dal 24 al 30 Ottobre. Una decisione improvvisa che, con molta probabilità, costringerà altri organizzatori di eventi a modificare i loro calendari del prossimo anno.

Poiché nel Maggio 2022 sono state ricalendarizzate numerose fiere sia nazionali che internazionaliafferma Fabio Potestà, Direttore della Mediapoint & Exhibitionsabbiamo deciso di far slittare dal 25 Maggio all’8 Giugno la data di apertura del PGE 2022, e ciò ritenendo che questo spostamento possa evitare sia alle imprese italiane che a quelle estere desiderose di partecipare alla nostra manifestazione di trovarsi in difficoltà per la sovrapposizione con altre esposizioni previste nello stesso periodo”.

Abbiamo preso questa decisione poiché abbiamo riscontrato un grande interesse anche a livello internazionale per il PIPELINE & GAS EXPO, essendo la prima fiera (anche a livello internazionale) dedicata al “Mid-Stream“, ovvero alle imprese che si occupano della progettazione, costruzione, gestione e manutenzione di gasdotti, oleodotti, acquedotti e di reti distributive di gas (sia primarie che secondarie), e siamo certi che la nuova data di Giugno consentirà un più ampio flusso di visitatori qualificati provenienti anche dall’estero”.

Slitterà all’8 Giugno anche la data di apertura dell’edizione inaugurale dell’HYDROGEN EXPO 2022, la prima mostra-convegno italiana interamente dedicata al comparto tecnologico per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno da noi organizzata nel Padiglione 2 di Piacenza Expo in contemporanea con il PGE”, aggiunge Fabio Potestàe ci auguriamo che questa nostra decisione venga apprezzata sia dai nostri clienti che dagli organizzatori delle altre manifestazioni italiane ed estere con le quali ci saremmo potuti sovrapporre”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Petrobras firma il contratto per la costruzione della settima unità di Búzios

Petrobras ha firmato un contratto con la società Keppel Shipyard Limited per la costruzione della piattaforma P-78, la settima unità che si installerá nel...

Oxy perde 346 milioni di dollari nel primo trimestre

Occidental Petroleum, una delle compagnie Upstream più importanti degli Stati Uniti, ha dichiarato una perdita di 346 milioni di dollari nel primo trimestre 2021. I...

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...