martedì, Febbraio 7, 2023

OPERATIVA LA PRIMA NAVE DI COSTA CROCIERE ALIMENTATA A GNL

Must read

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

E’ entrata ufficialmente in servizio Costa Smeralda, la prima nave di Costa Crociere dotata di propulsione a gas naturale liquefatto.

La nuova cruiseship, costruita dal cantiere navale finlandese Meyer Turku, con una stazza lorda di 180.000 tonnellate, è parte – spiega la compagnia genovese in una nota – di un piano di espansione che comprende un totale di sette nuove navi in consegna per Costa entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre sei miliardi di euro. Di queste, ben cinque navi, comprese Costa Smeralda e la sua gemella Costa Toscana, che sarà operativa nel 2021, saranno alimentate a GNL.

Grazie alle sue eccezionali performance ambientali, che superano la normativa internazionale vigente in materia – spiega ancora la società del gruppo Carnival – Costa Smeralda è stata premiata dal RINA con Green Plus, la notazione volontaria di livello più alto per quanto riguarda l’impatto ambientale di una nave.

La nuova ammiraglia di Costa Crociere è già partita da Savona – hub portuale della compagnia – per la sua prima crociera nel Mediterraneo: un itinerario di una settimana che toccherà Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia.

Il rifornimento di GNL di questa newbuilding verrà sempre effettuato nel porto di Barcellona, dove Shell – con cui Carnival ha un contratto di lungo periodo per la fornitura di gas naturale liquefatto a tutte le navi del gruppo dotate di propulsione ibrida – ha già portato a termina la prime operazione di bunkeraggio di GNL della Costa Smeralda, tramite la bettolina Coral Methane.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...