lunedì, Maggio 27, 2024

OPERATIVA LA PRIMA NAVE DI COSTA CROCIERE ALIMENTATA A GNL

Must read

Saipem ottiene un nuovo contratto in Angola

In base ad un accordo firmato con Azule Energy Angola, Saipem ha ottenuto un contratto per lo sviluppo del progetto Ndungu Field, che fa...

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

E’ entrata ufficialmente in servizio Costa Smeralda, la prima nave di Costa Crociere dotata di propulsione a gas naturale liquefatto.

La nuova cruiseship, costruita dal cantiere navale finlandese Meyer Turku, con una stazza lorda di 180.000 tonnellate, è parte – spiega la compagnia genovese in una nota – di un piano di espansione che comprende un totale di sette nuove navi in consegna per Costa entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre sei miliardi di euro. Di queste, ben cinque navi, comprese Costa Smeralda e la sua gemella Costa Toscana, che sarà operativa nel 2021, saranno alimentate a GNL.

Grazie alle sue eccezionali performance ambientali, che superano la normativa internazionale vigente in materia – spiega ancora la società del gruppo Carnival – Costa Smeralda è stata premiata dal RINA con Green Plus, la notazione volontaria di livello più alto per quanto riguarda l’impatto ambientale di una nave.

La nuova ammiraglia di Costa Crociere è già partita da Savona – hub portuale della compagnia – per la sua prima crociera nel Mediterraneo: un itinerario di una settimana che toccherà Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia.

Il rifornimento di GNL di questa newbuilding verrà sempre effettuato nel porto di Barcellona, dove Shell – con cui Carnival ha un contratto di lungo periodo per la fornitura di gas naturale liquefatto a tutte le navi del gruppo dotate di propulsione ibrida – ha già portato a termina la prime operazione di bunkeraggio di GNL della Costa Smeralda, tramite la bettolina Coral Methane.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem ottiene un nuovo contratto in Angola

In base ad un accordo firmato con Azule Energy Angola, Saipem ha ottenuto un contratto per lo sviluppo del progetto Ndungu Field, che fa...

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...