venerdì, Aprile 23, 2021

PALFINGER SERVIRA’ GEMINI

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

La divisione marina di Palfinger ha annunciato di aver recentemente raggiunto un accordo con Siemens per la fornitura di ben 150 nuove PF6000 al complesso di turbine eoliche Gemini, che sta sorgendo nel mare del Nord, a 85 km dalle coste di Groningen. Il complesso, a piena produttività, fornirà 2,6 TWh di elettricità all’anno. Le Palfinger Marine PF6000 sono l’ultima generazione di gru a torretta fissa ed elettriche del Costruttore tedesco che stanno già prestando servizio in altri complessi eolici quali l’Anhalt e i due GodeWind (I e II). Oltre alle caratteristiche tecniche di ultima generazione, a fare la differenza nella scelta d’acquisto è la capacità di Palfinger di consegnare queste gru in tempi molto più rapidi della concorrenza, grazie allo stabilimento di produzione di Maribor che impiega 600 addetti. Qui le gru, che presentano un design robusto e un sistema antisovraccarico collaudato, vengono sottoposte a un ciclo di trattamenti anticorrosione che prevede la combinazione di un processo di galvanizzazione e di veniciatura livello C5M, che rappresenta il massimo grado di protezione anticorrosiva per prodotti destinati espressamente alle applicazioni marine.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...