mercoledì, Dicembre 7, 2022

PALFINGER SERVIRA’ GEMINI

Must read

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

La divisione marina di Palfinger ha annunciato di aver recentemente raggiunto un accordo con Siemens per la fornitura di ben 150 nuove PF6000 al complesso di turbine eoliche Gemini, che sta sorgendo nel mare del Nord, a 85 km dalle coste di Groningen. Il complesso, a piena produttività, fornirà 2,6 TWh di elettricità all’anno. Le Palfinger Marine PF6000 sono l’ultima generazione di gru a torretta fissa ed elettriche del Costruttore tedesco che stanno già prestando servizio in altri complessi eolici quali l’Anhalt e i due GodeWind (I e II). Oltre alle caratteristiche tecniche di ultima generazione, a fare la differenza nella scelta d’acquisto è la capacità di Palfinger di consegnare queste gru in tempi molto più rapidi della concorrenza, grazie allo stabilimento di produzione di Maribor che impiega 600 addetti. Qui le gru, che presentano un design robusto e un sistema antisovraccarico collaudato, vengono sottoposte a un ciclo di trattamenti anticorrosione che prevede la combinazione di un processo di galvanizzazione e di veniciatura livello C5M, che rappresenta il massimo grado di protezione anticorrosiva per prodotti destinati espressamente alle applicazioni marine.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...