lunedì, Luglio 22, 2024

Passo avanti per BP nel progetto GTA

Must read

Chevron accelera lo sviluppo sfruttando le nuove tecnologie

"Le nuove tecnologie possono fare la differenza nel campo dello sviluppo energetico offshore", dichiara Matt Johnson, specialista nello sviluppo dei giacimenti e nell'ottimizzazione del...

Saipem si aggiudica i lavori per il gasdotto GreenStream

La società energetica Saipem si è aggiudicata un contratto per la sorveglianza e i servizi di intervento sottomarino per il gasdotto GreenStream, che collega...

TotalEnergies vende la sua quota in SPDC JV

TotalEnergies EP Nigeria, controllata africana della multinazionale francese, ha annunciato di aver raggiunto un accordo di compravendita con Chappal Energies - azienda energetica con...

Scoperto un giacimento di petrolio immenso in Kuwait

La compagnia petrolifera Kuwait Oil Company, dell'omonimo paese emirato, ha annunciato la scoperta di un giacimento incredibilmente vasto nell'offshore al largo dell'Isola Failaka. Stando...

Il progetto Greater Tortue Ahmeyim, gestito da BP insieme agli americani di Kosmos Energy, i senegalesi di Petrosen e ai mauritani di SMH, ha compiuto un notevole passo avanti con l’arrivo della FLNG Gimi.

Il giacimento, situato a 120 chilometri dalla costa, sul confine che divide le acque nazionali senegalesi da quelle mauritane, si trova nella Fase 1 dello sviluppo e produrrà circa 2,3 milione di tonnellate di GNL l’anno per, stando alle previsioni, almeno 20 anni.

Posto a profondità che raggiungono i 2.850 metri, GTA trasferirà il gas fino alla FPSO su cui verrà elaborato e “smagrito” dalle componenti più pesanti, per poi essere portato fino alla Floating Liquefied Natural Gas Gimi” – dalla capacità di immagazzinamento di 125.000 metri cubi – che lo trasferirà a sua volta nell’Hub GTA. Una volta che il GNL verrà raffreddato criogenicamente sarà pronto alla distribuzione.

Leggi anche: Il misuratore multifase di Pietro Fiorentini per un giacimento in Uganda

L’arrivo in sicurezza della nave FLNG è un altro passo avanti per la Fase 1 di GTA e testimonia l’impegno del nostro team e dei partner nel realizzare in sicurezza questo progetto. Le persone dietro al progetto hanno superato molte sfide, inclusa la pandemia, per orchestrare un’importante impresa di ingegneria. Siamo completamente concentrati sul completamento in sicurezza del progetto e sull’inizio di un nuovo capitolo energetico in Mauritania e Senegal“, ha commentato Emil Ismayilov, Vice Presidente Senior di BP.

Questo progetto ha un’importanza tale che gli è stato conferito lo status di Progetto Nazionale di Importanza Strategica dai Presidenti della Mauritania e del Senegal.

OilGasNews.it vi invita alla terza edizione del PGE2024 – Pipeline&Gas Expo, in programma a Piacenza dal 29 al 31 maggio 2024.

Latest article

Chevron accelera lo sviluppo sfruttando le nuove tecnologie

"Le nuove tecnologie possono fare la differenza nel campo dello sviluppo energetico offshore", dichiara Matt Johnson, specialista nello sviluppo dei giacimenti e nell'ottimizzazione del...

Saipem si aggiudica i lavori per il gasdotto GreenStream

La società energetica Saipem si è aggiudicata un contratto per la sorveglianza e i servizi di intervento sottomarino per il gasdotto GreenStream, che collega...

TotalEnergies vende la sua quota in SPDC JV

TotalEnergies EP Nigeria, controllata africana della multinazionale francese, ha annunciato di aver raggiunto un accordo di compravendita con Chappal Energies - azienda energetica con...

Scoperto un giacimento di petrolio immenso in Kuwait

La compagnia petrolifera Kuwait Oil Company, dell'omonimo paese emirato, ha annunciato la scoperta di un giacimento incredibilmente vasto nell'offshore al largo dell'Isola Failaka. Stando...

Saipem si aggiudica due contratti in Arabia Saudita

Saipem è riuscita ad aggiudicarsi due grossi contratti offshore in Arabia Saudita, nell'ambito del progetto Long-Term Agreement di Saudi Aramco. Secondo uno dei due...