mercoledì, Dicembre 8, 2021

Petroecuador e Repsol si uniscono per una cooperazione tecnica

Must read

Russia diventa il secondo fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nonostante la grande tensione politica in atto tra i due paesi, nel gennaio 2019, un mese prima dell'entrata in vigore delle sanzioni imposte dal...

Guyana. Il Ministro dell’Energia indeciso nella costruzione di nuove raffinerie

Nonostante la scoperta dei 10 miliardi di barili di petrolio scoperti nel Blocco Stabroek e dalle campagne esplorative in altri blocchi, sono diversi gli...

Bolivia. YPFB sostituirà parte delle importazioni di carburante con etanolo nazionale

La compagnia petrolifera statale boliviana YPFB ha riferito che entro il 2022 sostituirà le importazioni di carburante del 20%, risparmierà valuta estera e genererà...

La produzione petrolifera colombiana tocca 740.000 barili al giorno in ottobre

Il Ministero delle Miniere e dell'Energia della Colombia (Minenergía) ha riferito che la produzione di petrolio in ottobre ha raggiunto una media di 740.000...

Le due compagnie petrolifere EP Petroecuador e Repsol Ecuador hanno firmato un accordo di cooperazione per massimizzare l’utilizzo dell’impianto di topping situato negli stabilimenti di produzione del Blocco 16, nella provincia di Orellana.

Questa alleanza pubblico-privata avrà lo scopo di ridurre i costi operativi della compagnia petrolifera statale per ottenere Diesel a un costo inferiore attraverso gli impianti esistenti.

Il direttore generale di Repsol Ecuador ha affermato che sono stati mesi di intenso lavoro per arrivare alla firma di questo accordo.

Nell’ambito di questo accordo, entrambe le società continueranno a rispettare l’attuale legislazione ecuadoriana, contribuendo allo sviluppo delle risorse di idrocarburi in modo responsabile con l’ambiente e le comunità che vivono in prossimità dei giacimenti.

Questa alleanza rimarrà in vigore fino alla scadenza dei contratti che modificano la fornitura dei servizi che lo Stato ecuadoriano mantiene con gli appaltatori dei blocchi 16 e 67, entrambi gestiti da Repsol.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Russia diventa il secondo fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nonostante la grande tensione politica in atto tra i due paesi, nel gennaio 2019, un mese prima dell'entrata in vigore delle sanzioni imposte dal...

Guyana. Il Ministro dell’Energia indeciso nella costruzione di nuove raffinerie

Nonostante la scoperta dei 10 miliardi di barili di petrolio scoperti nel Blocco Stabroek e dalle campagne esplorative in altri blocchi, sono diversi gli...

Bolivia. YPFB sostituirà parte delle importazioni di carburante con etanolo nazionale

La compagnia petrolifera statale boliviana YPFB ha riferito che entro il 2022 sostituirà le importazioni di carburante del 20%, risparmierà valuta estera e genererà...

La produzione petrolifera colombiana tocca 740.000 barili al giorno in ottobre

Il Ministero delle Miniere e dell'Energia della Colombia (Minenergía) ha riferito che la produzione di petrolio in ottobre ha raggiunto una media di 740.000...

OPEC+ conferma la decisione di aumentare la produzione di 400.000 b/g da gennaio

La 23 .ma riunione dell’OPEC e dei Paesi produttori che non fanno parte di questa istituzione, conferma la sua predisposizione di aumentare la produzione...