martedì, Marzo 9, 2021

SAIPEM VICINA AD OTTENERE UN NUOVO CONTRATTO CON NOVATEK PER PIATTAFORME GNL

Must read

Eni pensa ad uno spin-off dei business retail e rinnovabili, con possibile quotazione in Borsa il prossimo anno

Eni sta valutando la possibilità di scorporare i business della vendita di energia sul mercato retail e della produzione di rinnovabili, e di quotare...

Snam punta sulla ‘pipeline virtuale’ per metanizzare la Sardegna: bando per la fornitura di navi gasiere

Tramontata l’ipotesi della cosiddetta ‘dorsale sarda’ – il gasdotto che avrebbe dovuto percorrere da nord a sud tutta l’isola trasportando il gas naturale –...

L’OPEC+ orientato a non aumentare (ancora) l’output petrolifero, e il prezzo del barile sale

Il prezzo del barile di petrolio è salito oggi (Brent +1,5% e WTI + 1,7%), sospinto dalla notizia che nel corso del prossimo meeting,...

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore. In...

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters, che cita 4 diverse fonti vicine all’operazione, il contractor italiano Saipem sarebbe sul punto di ottenere una nuova importante commessa con il produttore russo di gas Novatek.

In particolare, il contratto in procinto di essere firmato riguarderebbe la costruzione di una serie di piattaforme ‘gravity based’ per la liquefazione di gas naturale destinate all’impianto Artic Lng 2, il secondo di questo tipo per la corporation russa.

Gli impianti Artic Lng, che inizieranno ad operare a fine 2017, si trovano nella Yamal Peninsula, situata nell’area settentrionale della Siberia, e a regime consentiranno di esportare 16 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto all’anno.

L’impianto numero due, a cui dovrebbero essere destinate le piattaforme di Saipem, diventerà operativo nel 2023.

Novatek – scrive ancora la Reuters – punta a raggiungere il Qatar per livello di produzione di gas naturale liquefatto e proprio a questo scopo sta progettando la costruzione dell’impianto Artic Lng 2.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni pensa ad uno spin-off dei business retail e rinnovabili, con possibile quotazione in Borsa il prossimo anno

Eni sta valutando la possibilità di scorporare i business della vendita di energia sul mercato retail e della produzione di rinnovabili, e di quotare...

Snam punta sulla ‘pipeline virtuale’ per metanizzare la Sardegna: bando per la fornitura di navi gasiere

Tramontata l’ipotesi della cosiddetta ‘dorsale sarda’ – il gasdotto che avrebbe dovuto percorrere da nord a sud tutta l’isola trasportando il gas naturale –...

L’OPEC+ orientato a non aumentare (ancora) l’output petrolifero, e il prezzo del barile sale

Il prezzo del barile di petrolio è salito oggi (Brent +1,5% e WTI + 1,7%), sospinto dalla notizia che nel corso del prossimo meeting,...

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore. In...

Dal 2022 Total potrà rifornire di GNL le navi nel porto di Singapore

La Port Authority di Singapore ha annunciato di aver concesso al gruppo Total una nuova autorizzazione per svolgere le operazioni di bunkeraggio di GNL...