venerdì, Aprile 23, 2021

TOTALERG CEDE ALL’ITALIA API L’ATTIVITA’ DI RAFFINAZIONE E DISTRIBUZIONE DI CARBURANTI

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

Il gruppo italiano API rileverà l’intero business dedicato alla raffinazione e alla commercializzazione di carburanti di TotalErg, joint venture costituita nel 2010 tra l’azienda genovese ERG (51%) e la corporation francese Total (49%).

Si tratta – spiega la stessa Total in una nota – della terza operazione di disinvestimento di asset TotalErg, dopo la cessione delle attività di vendita legate al GPL, per un ammontare complessivo di circa 750 milioni di dollari.

Parallelamente a questa vendita, Total ha raggiunto anche un accordo per acquisire il 51% di Erg nell’attività del settore lubrificanti, anch’essA operata tramite una joint-venture che a questo punto cesserà di esistere.

Le ragioni di tale decisione sono illustrate dal gruppo francese, che ammette come, a causa di un mercato della distribuzione di carburanti molto frammentato in Italia, nonostante TotalErg fosse il 4° player nazionale per volumi non siano stati raggiunti i target di profittabilità previsti nel 2010 quando era stata costituita la joint-venture. Diverso invece il discorso per quanto riguarda i lubrificanti: secondo Total il mercato italiano ha buone potenzialità di crescita, motivo per cui la società ha deciso di confermare la propria presenza rilevando da Erg il 51% della joint-venture dedicata a questo settore.

“La positiva monetizzazione di queste attività ormai mature in un mercato molto competitivo è un altro esempio dell’efficacia della nostra strategia di gestione della divisione Marketing & Services. Ci consente inoltre di ridurre la nostra esposizione nell’industria della raffinazione in Europa traendo vantaggio da una condizione di mercato favorevole” ha commentato Momar Nguer, President, Marketing & Services. “L’acquisizione del business dei lubrificanti da Erg ci consente contemporaneamente di concentrare le nostre energia in questo segmento con elevati ritorni”.

 

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...