sabato, Febbraio 4, 2023

WIKA : NUOVO CONTROLLORE DI PRESSIONE

Must read

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

 

PIC_NE_PR2015_de_de_69199

Nuovo controllore di pressione: due sensori e un campo di pressione fino a 210 bar

Arese, Agosto 2015.
WIKA ha progettato il controllore di pressione pneumatico CPC4000 per una ampia gamma di applicazioni. Il nuovo strumento rappresenta inoltre una valida alternativa a costi contenuti rispetto alle soluzioni di fascia alta.

All’interno della gamma dei controllori WIKA, il nuovo CPC4000 sostituisce il controllore di pressione ad alta velocità modello CPC3000. Il nuovo strumento offre funzioni e prestazioni migliorate e, con la velocità di controllo fino a un massimo di 10 secondi per il raggiungimento del setpoint, è ancora relativamente veloce. Il nuovo controllore offre un campo di pressione esteso fino a 210 bar (3.045 psi) ed è dotato di due sensori di pressione di riferimento che sono controllati automaticamente in funzione del tipo di taratura che viene effettuata. I sensori hanno inoltre una precisione dello 0,02% FS oppure, in opzione, dello 0,02% IS-50. Il funzionamento intuitivo del nuovo controllore tramite il display LCD da 7” a colori touchscreen corrisponde al concetto dell’intera famiglia di prodotti.

Il CPC4000 viene principalmente utilizzato come strumento campione nella produzione dei sensori di pressione a basso costo e nel settore oil & gas. La velocità di controllo impostabile ora disponibile, rende lo strumento in grado di collaudare e verificare anche i pressostati.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...