APRE OGGI L’OFFSHORE TECHNOLOGY CONFERENCE DI HOUSTON, GIUNTA ALLA 50° EDIZIONE

Apre i battenti oggi a Houston l’Offshore Technology Conference (OTC) 2019, fiera internazionale dedicata all’industria offshore, giunta quest’anno alla sua 50esima edizione (6-9 maggio).

I lavori si apriranno con una ‘general session’ intitolata “OTC’s Golden Anniversary Opening Session: The Next 50 Years of Offshore Developments” e dedicata proprio all’importante anniversario celebrato quest’anno dall’OTC, che ormai da mezzo secolo costituisce un importante momento di confronto per i protagonisti dell’industria a livello mondiale. Ad animare la main conference ci saranno numerosi top manager del settore: Arnaud Breuillac, Presidente Exploration & Production di Total; Roger W. Jenkins, Presidente CEO di Murphy Oil Corporation; Doug Pferdehirt, CEO di TechnipFMC; Malcolm Frank, EVP of Strategy and Marketing di Cognizant; Scott Tinker, Directore del dipartimento di Geologia Economia dell’Università del Texas; Maria Claudia Borras, Presidente & CEO Oilfield Services di Baker Hughes, a GE company; Susan Dio, Chairman e Presidente di BP America; Jannicke Nilsson, EVP e COO di Equinor; Arno van den Haak, Head, Worldwide Business Development Oil & Gas di Amazon Web Services.

Nei 4 giorni dell’OTC troverà poi spazio anche il nuovo programma chiamato “Around the World Series”, una serie di seminari tematici focalizzati sullo sviluppo delle attività offshore in singoli paesi: il 6 maggio gli incontri saranno dedicati a Norvegia, Australia e Israele; il 7 maggio a Messico, Canada e Francia; l’8 maggio a Regno Unito, Ghana e Guyana.

Significativa la presenza a Houston anche di rappresentanti dell’industria italiana, a cui è stato dedicato un convengo pre-OTC, svoltosi ieri nella città texana (il 5 maggio) e intitolato “Oil&Gas in USA: Challenges and Opportunities for Italian Business”.

Sulle opportunità da cogliere negli Stati Uniti, per le nostre aziende connazionali attive nel settore, dopo i saluti introduttivi di Antonietta Baccanari dell’Italian Trade Commission di Houston, si sono confrontati Brando Ballerini, Business Development Manager di Saipem America e Presidente di IACC Texas; Jeff Blair, Direttore Europe, Middle East and Africa di Greater Houston Partnership; Sudhir Pal, Chairman di Technology Collaboration Center; James Horton, titolare di Global Industrial Partners; Jeson M. Medley, partner dello studio legale LeClair Ryan. La chiusura dei lavori è infine toccata a Alessia Paolicchi, Executive Director della Camera di Commercio Italo-Americana del Texas.

Related posts