mercoledì, Dicembre 7, 2022

730 MILIONI DI DOLLARI DI NUOVI CONTRATTI PER IL GRUPPO ITALIANO MAIRE TECNIMONT

Must read

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

Maire Tecnimont, tramite alcune delle sue principali controllate, si è aggiudicata nuove commesse e integrazioni di contratti esistenti per un valore totale complessivo di 730 milioni di dollari.

Si tratta – spiega il gruppo italiano in una nota – di attività di licensing, servizi di ingegneria e di Engineering, Procurement & Construction, aggiudicate da alcuni dei più prestigiosi clienti internazionali, in Europa, Medio Oriente, Sud-Est Asia ed Americhe.

Tra le nuove acquisizioni, Tecnimont si è aggiudicata un contratto EPC da parte di Abu Dhabi Polymer Company (Borouge) per una nuova unità di polipropilene (PP5 project) a Ruwais, ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. Borouge è la joint venture fra Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC), una delle società oil & gas più grandi al mondo, e Borealis, produttore austriaco di soluzioni petrolchimiche e plastiche, leader a livello internazionale.

Lo scopo del lavoro consiste in una nuova unità di polipropilene (PP5) e le strutture annesse, con una capacità massima di 480.000 tonnellate all’anno, da integrare nel già esistente Complesso Borouge 3. Il completamento del progetto è previsto entro la fine del 2021.

Il gruppo Maire Tecnimont ha sostenuto lo sviluppo della catena del valore petrolchimica di Abu Dhabi dalla fine degli anni ’90, con il primo complesso Borouge di poliolefine (Borouge 1) completato nel 2001. Il Gruppo ha portato a termine due ulteriori progetti di espansione del complesso nel 2007 e nel 2010 (rispettivamente Borouge 2 e Borouge 3). Questo nuovo contratto EPC, che segue la fase Front End Engineering Design (FEED), già completata con successo da Tecnimont, conferma la leadership del gruppo nelle poliolefine a livello mondiale e consolida ulteriormente la propria presenza in uno dei suoi mercati storici nel Medio-Oriente.

“Gli Emirati Arabi Uniti rappresentano la nostra seconda casa e abbiamo una profonda conoscenza del suo mercato e dei suoi player: è uno degli ambienti più adatti per un contractor EPC technology-driven come il nostro gruppo” ha commentato Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato del di Maire Tecnimont. “Siamo onorati di contribuire ancora una volta ai piani di sviluppo di Abu Dhabi, e di rafforzare ulteriormente una partnership reciprocamente vantaggiosa, con un cliente prestigioso come Borouge”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...