venerdì, Settembre 17, 2021

A GARA IL SERVIZIO DI PEAK SHAVING PER I RIGASSIFICATORI DI ROVIGO E LIVORNO

Must read

Costi del gas in aumento e corsa alla transizione ecologica – le posizioni del Premier Draghi e del Ministro Cingolani

Decarbonizzazione e transizione alle energie rinnovabili. Ospite al quindicesimo forum economico italo-tedesco “Ripartiamo con l’Italia”, svoltosi di recente a Cernobbio, il Presidente del Consiglio Mario...

Edison e Snam insieme a Saipem e Alboran per il Progetto Green Hydrogen Valley in Puglia

Edison e Snam hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) insieme a Saipem e Alboran Hydrogen, che già avevano sottoscritto un accordo di collaborazione lo...

Messico. Il presidente Lopez Obrador vuole promulgare la nuova legge della riforma energetica

Andrés Manuel López Obrador, presidente del Messico, ha annunciato che la riforma costituzionale in materia energetica sarà consegnata alla Camera dei Deputati entro la...

Stati Uniti. La IEA prevede che la domanda globale di petrolio aumenterà di 5 milioni di barili nel 2021

In base all’ultimo rapporto pubblicato dall'Agenzia Internazionale per l'energia (IEA), la domanda mondiale di petrolio dovrebbe recuperare di 1,6 milioni di barili al giorno...

Nell’ambito del ‘Piano Emergenza’ messo a punto dal Ministero dello Sviluppo Economico per fronteggiare eventuali situazioni eccezionali e garantire la continuità delle forniture di gas nel periodo invernale dell’Anno Termico 2017/2018, sia Adriatic LNG che OLT Offshore LNG Toscana, le società che gestiscono i rigassificatori rispettivamente di Rovigo e Livorno, hanno avviato i bandi pubblici di gara per i servizi di peak shaving.

La procedura del terminale veneto prevede la fornitura di un quantitativo di GNL compreso tra un minimo di 60.000 metri cubi e un massimo di 70.000 metri cubi, con scadenza per la presentazione delle offerte il 20 novembre prossimo. Questo quantitativo dovrà essere sbarcato al largo di Rovigo nella prima metà di dicembre, per essere stoccato nei serbatoi del rigassificatore. Snam Rete Gas potrà utilizzare il prodotto durante il primo trimestre 2018, qualora fosse necessario coprire picchi della domanda.

Stessa funzione che ha la procedura avviata in Toscana: le offerte dovranno pervenire a OLT Offshore entro il 22 novembre prossimo, mentre il GNL – la richiesta parla di un quantitativo compreso tra 80.000 e 125.000 metri cubi – dovrà essere consegnato presso il terminal livornese durante il prossimo mese di dicembre. Sul totale del GNL sbarcato, 15.000 metri cubi verranno acquistati direttamente da OLT per necessità operative del terminale, mentre la parte restante sarà stoccata a bordo della FSRU Toscana, disponibile qualora Snam ne avesse necessità per rispondere ad eventi eccezionali durante il primo trimestre 2018. In tal caso, il GNL potrà essere rigassificato e immesso nella rete nazionale in tempi molto rapidi.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Costi del gas in aumento e corsa alla transizione ecologica – le posizioni del Premier Draghi e del Ministro Cingolani

Decarbonizzazione e transizione alle energie rinnovabili. Ospite al quindicesimo forum economico italo-tedesco “Ripartiamo con l’Italia”, svoltosi di recente a Cernobbio, il Presidente del Consiglio Mario...

Edison e Snam insieme a Saipem e Alboran per il Progetto Green Hydrogen Valley in Puglia

Edison e Snam hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) insieme a Saipem e Alboran Hydrogen, che già avevano sottoscritto un accordo di collaborazione lo...

Messico. Il presidente Lopez Obrador vuole promulgare la nuova legge della riforma energetica

Andrés Manuel López Obrador, presidente del Messico, ha annunciato che la riforma costituzionale in materia energetica sarà consegnata alla Camera dei Deputati entro la...

Stati Uniti. La IEA prevede che la domanda globale di petrolio aumenterà di 5 milioni di barili nel 2021

In base all’ultimo rapporto pubblicato dall'Agenzia Internazionale per l'energia (IEA), la domanda mondiale di petrolio dovrebbe recuperare di 1,6 milioni di barili al giorno...

Eni e Aeroporti di Roma collaborano per la decarbonizzazione del settore aereo

Eletto come miglior scalo in Europa e primo polo aeroportuale italiano negli ultimi tre anni, Aeroporti di Roma ha recentemente annunciato di aver firmato...