mercoledì, Agosto 4, 2021

A ROMA LA TERZA EDIZIONE DEL CONVENGO MEDITERRANEAN DIALOGUE

Must read

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Si è svolta nei giorni scorsi a Roma la terza edizione di MED-Mediterranean Dialogue, evento organizzato dal Ministero degli Esteri in collaborazione con l’ISPI (Istituto per gli studi di politica internazionale).

L’evento, che si è tenuto dal 30 novembre al 2 dicembre, ha trasformato la capitale italiana in un hub del Mediterraneo, ospitano oltre 800 leader politici, del business e del mondo della cultura, compresi Capi di Stato e di Governo, Ministri e rappresentanti di vertice di numerose istituzioni internazionali, media e think-thank provenienti da 56 paesi diversi.

Il centro del dibattito ha riguardato le prossime sfide che si porranno davanti ai paesi dell’area mediterranea, le modalità con cui affrontarli insieme – dal terrorismo alla crescita economica, fino alle tematiche legate all’energia e ai flussi migratori – e la creazione di una ‘agenda positiva’ per ridare centralità al Mare Nostrum nell’ambito di uno scenario internazionale in continua mutazione.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...