martedì, Febbraio 7, 2023

AD ARKAD-ABB COTNRATTO DA 1 MILIARDO DI DOLLARI PER LA COSTRUZIONE DI UN NUOVO GASDOTTO IN BULGARIA

Must read

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

La società italiana Arkad-ABB SpA (joint-venture tra il gruppo saudita Arkad e la multinazionale svizzera ABB), parte del consorzio guidato dalla stessa casa-madre Arkad (attiva nel settore dell’ingegneria e delle costruzioni, con 3 miliardi di dollari di fatturato e 9.000 dipendenti), ha ottenuto da Bulgartransgaz EAD – l’operatore della rete del gas in Bulgraia – un contratto per ingegneria, acquisti, costruzione e finanziamento (Engineer, Procure, Construct and Fund – EPC&F) relativo al progetto di espansione della rete nazionale di gasdotti.

Il valore totale del contratto EPC (engineering, procurement and construction) – si legge in una nota – è pari a 1,102 miliardi di euro, mentre lo scopo dei lavori riguarda la costruzione e la consegna di una pipeline da 48 pollici e 474 chilometri di lunghezza, che collegherà il confine a sud con la Turchia al confine ovest con la Serbia.

Arkad-ABB fornirà servizi di ingegneria, acquisti e supporto alle attività di costruzione, pre-commissioning e commissioning per l’intero progetto, attraverso una task-force qualificata mobilitata in Bulgaria ed un team di esperti basati nella sede centrale di Sesto S. Giovanni (Milano). Inoltre, la strategia esecutiva richiede un significativo coinvolgimento di prestatori di servizi, produttori e fornitori italiani.

“Questo progetto valorizza la capacità di Arkad-ABB basata su oltre 50 anni di attività continuative come EPC contractor per l’industria petrolifera e del gas”, ha affermato Fares Khatib – Chief Executive Officer di Arkad-ABB. “Ci impegneremo al massimo per consegnare questo progetto strategico a Bulgartransgaz entro la durata contrattuale. Questo progetto è di fondamentale importanza nell’ambito della strategia energetica della Bulgaria E siamo molto grati che Bulgartransgaz abbia scelto il nostro consorzio per realizzarlo”.

Il consorzio prevede di iniziare i lavori subito dopo la firma del contratto e il tempo previsto per il completamento di tutto il sistema di pipeline è di 615 giorni a partire dalla lettera di assegnazione.

Arkad-ABB SpA è un gruppo di servizi energetici leader a livello mondiale che punta a garantire eccellenza nel settore petrolifero e del gas.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...