mercoledì, Febbraio 28, 2024

Ansaldo Energia avvia la turbina a gas AE94.3A nella nuova centrale IREN di Turbigo

Must read

Festa di Eni per il primo carico di GNL dal Congo

È in produzione, in Congo, il primo carico di Gas Naturale Liquefatto appartenente al progetto Congo LNG di Eni. A festeggiare il primo carico sono...

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

In base al Comunicato Stampa – Ansaldo Energia, azienda leader nel settore della generazione di energia e controllata all’88% da Cassa Depositi e Prestiti, ha completato la fase di cold commissioning della turbina a gas AE94.3A costruita e installata nella nuova centrale IREN di Turbigo. Con questa operazione, Ansaldo Energia è ora in grado di dare il via alla fase di messa in servizio a caldo, iniziata con l’accensione della turbina (prima accensione) e tutte le operazioni accessorie per la messa in servizio.

Il lavoro in sinergia tra i locali tecnici ed elettrici ha permesso di raggiungere l’obiettivo prefissato: generare la “prima fiamma” nella camera di combustione e accelerare la turbina fino ad una velocità di circa 42 Hertz, abilitando così i necessari controlli sulla combustione e la pompatura delle tubazioni del gas premiscelato nella macchina.

La prima accensione è un momento cruciale per il funzionamento della turbina a gas e per il controllo dei sistemi ausiliari ed è la prima di una serie di eventi che porteranno alla messa in servizio del ciclo combinato.

Il passo successivo sarà la prima sincronizzazione, ovvero portare la turbina a 3.000 giri/min (50 Hertz) e, dopo i test elettrici sul generatore, collegarsi alla rete elettrica nazionale. Il successo di questa operazione ne definirà il funzionamento definitivo e l’effettiva compatibilità con la rete. La fase successiva sarà la messa in servizio del ciclo combinato e della turbina a vapore.

OilGasNews vi invita alla seconda edizione di PIPELINE & GAS EXPO, la prima mostra-convegno Italiana dedicata interamente ai settori del mid-stream e delle reti distributive GAS, OIL & WATER. A Piacenza Expo, dal 8 al 10 Giugno 2022.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Festa di Eni per il primo carico di GNL dal Congo

È in produzione, in Congo, il primo carico di Gas Naturale Liquefatto appartenente al progetto Congo LNG di Eni. A festeggiare il primo carico sono...

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

La raffineria Sarroch di Saras passa al gruppo Vitol

La società olandese Vitol ha acquisito il 35% delle azioni di Saras, storica azienda italiana attiva nel campo della raffinazione di petrolio fondata dalla famiglia Moratti nel...