martedì, Settembre 28, 2021

ARCTIC LNG2: ALL’ITALIANA FORES ENGINEERING (ROSETTI MARINO) CONTRATTO DA 23 MILIONI DI EURO

Must read

Exxon pagherà 340.000 euro per gli audit del progetto Payara

In base alla licenza di produzione del campo di Payara, Esso Exploration de Petróleo e Production Guyana Limited pagheranno alla Guyana 340.000 euro all'anno...

PDVSA autorizza l’importazione di sei milioni di litri di gasolio dalla Colombia

Un anno e mezzo fa la Camera petrolifera del Venezuela aveva chiesto l'importazione di combustibili dalla Colombia, ma la richiesta ha trovato molti ostacoli,...

ConocoPhillips acquisterà l’asset di Shell Permian per 8 miliardi di euro

La compagnia ConocoPhillips ha acquistato le attività nel bacino del Permiano di Royal Dutch Shell per un valore di 8 miliardi di euro, consolidando...

Perù. Petrotal annuncia una produzione record di 15.000 barili al giorno

La società statunitense Petrotal che gestisce il Blocco 95 in provincia peruviana di Loreto ha annunciato di aver raggiunto un record di produzione nel...

Artic LNG2, il consorzio – guidato da Technip FMC e partecipato da Saipem e da Novatek – che sta realizzando l’omonimo maxi progetto per un terminal di export del gas naturale liquefatto sulla costa settentrionale della Russia, ha assegnato una commessa del valore di 23 milioni di euro all’azienda italiana Fores Engineering.

Fores, controllata del cantiere navale di Rosetti Marino di Ravenna (specializzato in mezzi offshore), è stata incaricata di fornire un pacchetto completo di tecnologie per le telecomunicazioni, destinate al nuovo impianto a GNL.

“Grazie a questa importante acquisizione, che si aggiunge a quelle precedenta, di analogo tenore, ottenuta in Algeria da Touat Gaz e ad altre minori, Fores Engineering conferma il suo ruolo di leadership mondiale in questo settore strategico dell’industria oil&gas”.

Il progetto Arctic LNG 2 prevede la costruzione di 3 treni per la liquefazione del gas installati su altrettante Gravity Based Structures (GBS), per una capacità totale pari a 19,8 milioni di tonnellate all’anno, che renderanno quello russo il secondo più grande impianto per la produzione di GNL attivo nel mondo.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Exxon pagherà 340.000 euro per gli audit del progetto Payara

In base alla licenza di produzione del campo di Payara, Esso Exploration de Petróleo e Production Guyana Limited pagheranno alla Guyana 340.000 euro all'anno...

PDVSA autorizza l’importazione di sei milioni di litri di gasolio dalla Colombia

Un anno e mezzo fa la Camera petrolifera del Venezuela aveva chiesto l'importazione di combustibili dalla Colombia, ma la richiesta ha trovato molti ostacoli,...

ConocoPhillips acquisterà l’asset di Shell Permian per 8 miliardi di euro

La compagnia ConocoPhillips ha acquistato le attività nel bacino del Permiano di Royal Dutch Shell per un valore di 8 miliardi di euro, consolidando...

Perù. Petrotal annuncia una produzione record di 15.000 barili al giorno

La società statunitense Petrotal che gestisce il Blocco 95 in provincia peruviana di Loreto ha annunciato di aver raggiunto un record di produzione nel...

Il Parlamento apre un’inchiesta sui contratti di fornitura di Petroecuador

Petroecuador ha riferito alla stampa che per soddisfare la richiesta del presidente della Commissione di Vigilanza dell'Assemblea Nazionale sulle operazioni della gestione del commercio...