domenica, Maggio 19, 2024

BAKER HUGHES RIDUCE GLI INVESTIMENTI E PENSA DI FERMARE GLI STABILIMENTI ITALIANI

Must read

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

Baker Hughes, azienda di servizi all’industria oil&gas, ha annunciato che ridurrà del 30% le spese di capitale previste nel corso del 2020, a causa dell’impatto del coronavirus e delle dinamiche del mercato del petrolio, e che probabilmente dovrà fermare alcuni stabilimenti produttivi in Italia.

Originariamente l’azienda, che produce sopratutto turbine per giacimenti petroliferi e impianti di produzione di GNL, aveva stimato un capex pari a quello del 2019, ovvero 1,24 miliardi di dollari, ma ora questa cifra verrà ridotta del 30%.

Il presidente dell’azienda Jud Bailey ha detto che sono state fatte delle richieste al Governo italiano riguardo la possibilità di tenere aperti o meno gli stabilimenti italiani, ma per il momento non ha ricevuto risposta.

I prodotti realizzati negli impianti italiani sono long-cycle, e consentirebbero a Baker Hughes di recuperare il tempo perso durante lo spegnimento.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...

Vard (Fincantieri) costruirà una Ocean Energy Construction Vessel a propulsione ibrida per Island Offshore

Vard, controllata di Fincantieri, ha siglato un accordo con Island Offshore, armatore norvegese che opera nel mercato Oil & Gas e delle rinnovabili, per la progettazione e costruzione di...