venerdì, Aprile 23, 2021

BALDINI CAMPEDELLI FORNIRA’ LE AUTOGRU’ CHE OPERERANNO SULLE PIATTAFORM DELL’ENI IN ADRIATICO

Must read

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Sarà l’azienda Baldini Campedelli, parte del Gruppo Baldini, a fornire le autogru necessarie all’Eni per servire le piattaforme gestite dal ‘cane a sei zampe’ nel Mar Adriatico.

A oltre un anno dall’avvio della gara, lanciata nel novembre 2018, l’Eni ha infatti affidato l’appalto relativo a “servizi di noleggio autogrù operanti da supply vessel e/o da piattaforme offshore”, che “saranno erogati principalmente sulle piattaforme offshore di Eni situate nell’alto e medio Adriatico, con imbarco delle autogrù presso la Base Eni. di Marina di Ravenna e/o presso altra banchina attrezzata nel porto di Ravenna”.

Come si legge sulla Gazzetta Ufficiale Europea, queste attività più in dettaglio riguarderanno “sollevamento materiali da supply vessel e posizionamento degli stessi su piattaforme offshore e/o viceversa”, operazione che potrà essere espletata, a seconda delle esigenze, “da autogrù da 220 tonnellate o superiore imbarcata su supply vessel ed operante dallo stesso mezzo navale o da autogrù da 10/12 tonnellate o superiore issate su piattaforme offshore ed operanti dal piano di lavoro delle piattaforme stesse”.

Il contratto messo in palio a fine 2018, e assegnato poi a Baldini Campedelli soltanto nei primi giorni del 2020, avrà una durata di 36 mesi e potrà essere esteso per ulteriori 12 mesi.

Il valore stimato dall’Eni per questo incarico, all’avvio della procedura – precisamente una “procedura negoziata con previo avviso di indizione di gara” – era di 6 milioni di euro, mentre nella comunicazione di aggiudicazione dell’appalto, anch’essa pubblicata in Gazzetta Ufficiale Europea, non viene fatta menzione del valore economico a cui il contratto è stato assegnato.

Il gruppo Baldini di Faenza è una realtà consolidata del settore, attiva fin dagli anni ’60 del secolo scorso nei servizi di soccorso stradale e poi, dagli anni ’80, anche nel noleggio di autogru e altri mezzi di sollevamento. Il debutto nell’industria oil&gas avviene nel 2000 con l’acquisizione della società Campedelli, noleggiatore di gru e storico fornitore del gruppo Eni. Nome che, ancora oggi, la Baldini e Campedelli continua annoverare nella propria lista di clienti.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...