martedì, Febbraio 7, 2023

BALDINI CAMPEDELLI FORNIRA’ LE AUTOGRU’ CHE OPERERANNO SULLE PIATTAFORM DELL’ENI IN ADRIATICO

Must read

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Sarà l’azienda Baldini Campedelli, parte del Gruppo Baldini, a fornire le autogru necessarie all’Eni per servire le piattaforme gestite dal ‘cane a sei zampe’ nel Mar Adriatico.

A oltre un anno dall’avvio della gara, lanciata nel novembre 2018, l’Eni ha infatti affidato l’appalto relativo a “servizi di noleggio autogrù operanti da supply vessel e/o da piattaforme offshore”, che “saranno erogati principalmente sulle piattaforme offshore di Eni situate nell’alto e medio Adriatico, con imbarco delle autogrù presso la Base Eni. di Marina di Ravenna e/o presso altra banchina attrezzata nel porto di Ravenna”.

Come si legge sulla Gazzetta Ufficiale Europea, queste attività più in dettaglio riguarderanno “sollevamento materiali da supply vessel e posizionamento degli stessi su piattaforme offshore e/o viceversa”, operazione che potrà essere espletata, a seconda delle esigenze, “da autogrù da 220 tonnellate o superiore imbarcata su supply vessel ed operante dallo stesso mezzo navale o da autogrù da 10/12 tonnellate o superiore issate su piattaforme offshore ed operanti dal piano di lavoro delle piattaforme stesse”.

Il contratto messo in palio a fine 2018, e assegnato poi a Baldini Campedelli soltanto nei primi giorni del 2020, avrà una durata di 36 mesi e potrà essere esteso per ulteriori 12 mesi.

Il valore stimato dall’Eni per questo incarico, all’avvio della procedura – precisamente una “procedura negoziata con previo avviso di indizione di gara” – era di 6 milioni di euro, mentre nella comunicazione di aggiudicazione dell’appalto, anch’essa pubblicata in Gazzetta Ufficiale Europea, non viene fatta menzione del valore economico a cui il contratto è stato assegnato.

Il gruppo Baldini di Faenza è una realtà consolidata del settore, attiva fin dagli anni ’60 del secolo scorso nei servizi di soccorso stradale e poi, dagli anni ’80, anche nel noleggio di autogru e altri mezzi di sollevamento. Il debutto nell’industria oil&gas avviene nel 2000 con l’acquisizione della società Campedelli, noleggiatore di gru e storico fornitore del gruppo Eni. Nome che, ancora oggi, la Baldini e Campedelli continua annoverare nella propria lista di clienti.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Messico. Sette giacimenti concentrano più della metà della produzione di liquidi

Secondo i dati della Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH), dei 247 giacimenti petroliferi attivi nel paese, sette concentrano la metà della produzione dei liquidi. Infatti...

Saipem – Due contratti offshore da 900 milioni di dollari

Saipem si è aggiudicata due contratti offshore per un importo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il primo contratto - in partnership con Aker...

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...