sabato, Febbraio 27, 2021

BLASTRAC ALLA OMC 2015

Must read

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

(PADIGLIONE 3 STAND A5) Blastrac leader mondiale nel settore della preparazione e trattamento delle superfici coglie l’occasione di una vetrina internazionale quale OMC per presentare le ultime novità per il settore.

Le pallinatrici a ciclo chiuso BLASTRAC rappresentano il sistema più efficace, efficiente ed ecologico per rimuovere ruggine, calamina, vernici, non-skid e altri agenti contaminanti dalle superfici in ferro e per la preparazione prima della posa di nuovi rivestimenti e trattamenti anticorrosivi.

Pallinatrici per superfici orizzontali per la preparazione fondi dei serbatoi di stoccaggio, tetti, piastre in ferro, coperture, chiatte, rampe di navi e traghetti, ponti navali, ponti volo, zone di atterraggio elicotteri, e passerelle delle piattaforme petrolifere.

Pallinatrici per superfici verticali utilizzate con degli speciali sistemi di ancoraggio in funzione del tipo di serbatoio ( a tetto fisso, a tetto bombato o a tetto galleggiante), che vengono fissati in cima al tetto dei serbatoi e che grazie a speciali verricelli idraulici controllati dall’operatore con un comando remoto, permettono interventi di pallinatura sul mantello verticale.
Permettono di preparare le superfici interne ed esterne dei serbatoi di stoccaggio, e vengono impiegate anche per le carene delle navi o per altre speciali applicazioni in verticale ( quali supporti delle pale eoliche ecc.…. )

Nell’ambito di cantieri e manutenzioni navali, le pallinatrici per ferro BLASTRAC sono progettate per lavorare sia su ampie superfici verticali o orizzontali che in aree ristrette. Le attrezzature per superfici orizzontali vengono utilizzate per tutti gli interventi di rimozione di vecchi rivestimenti, ruggine, calamina e per la preparazione di ponti navali, ponti volo, portaerei, traghetti e altre superfici simili.

Le pallinatrici BLASTRAC EBE 350S/500S/600S possono essere
impiegate in bacino, nell’ambito dei programmi di manutenzione ordinaria e/o straordinaria della nave, ma anche in navigazione mentre la nave si sposta da un porto all’altro. Sulle piattaforme offshore o sul punto d’atterraggio degli elicotteri è possibile senza impiegare queste attrezzature senza interferire con le attività quotidiane della piattaforma.

Le attrezzature per la pallinatura verticale vengono sospese a gru o fissate attraverso appositi sistemi di ganci e d’ancoraggio progettati da BLASTRAC, operano dall’alto verso il basso, e l’operatore controlla la pallinatrice da una stazione mobile attraverso un comando remoto.Le attrezzature BLASTRAC sono conformi ai più severi criteri di sicurezza previsti per gli interventi sia in ambito navale che petrolchimico

Nel settore petrolchimico le pallinatrici BLASTRAC rappresentano il sistema più veloce ed efficiente per preparare i serbatoi di stoccaggio alla successiva verniciatura. A causa dell’ambiente in cui si trovano e della posizione dei serbatoi di stoccaggio nei pressi centri di raffinazione di petrolio, il processo deve essere privo di polveri e completamente sicuro.

Le pallinatrici per l’orizzontale BLASTRAC 350E/500E hanno una struttura modulare concepita appositamente per l’industria petrolchimica, in modo che possano essere completamente disassemblate e le singole parti possano dai passi d’uomo standard 24”/600 mm solitamente inaccessibili a qualsiasi altra pallinatrice. Tutta la serie E è conforme a tutti i più severi standard di sicurezza che consentono l’impiego delle pallinatrici all’interno dei serbatoi di stoccaggio.

Le pallinatrici verticali BLASTRAC EBE 350VH/500VH sono appositamente create per lavorare sulle grandi superfici verticali del mantello del serbatoio. La pallinatrice viene sospesa ad una gru, o ad appositi sistemi di fissaggio, diversi in funzione del tipo di serbatoio a tetto fisso conico, bombato o a tetto flottante. La pallinatrice in fase operativa lavora dall’alto verso il basso, e grazie al sistema di fissaggio può velocemente essere spostata dal basso verso l’alto o lateralmente dall’operatore, che controlla le operazioni e gli spostamenti grazie ad un sistema con comando a distanza.

Previous articleHYDRA ALLA OMC 2015
Next articleDRAGFLOW ALLA OMC 2015

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Saipem ottiene una maxi-commessa per un progetto di gas offshore in Qatar

Saipem ha messo a segno un ‘colpo’ di notevole entità in Qatar, dove ha ottenuto dalla compagnia statale Qatargas un contratto da ben 1,7...