martedì, Ottobre 26, 2021

CHARIOT OIL&GAS: OK A SVILUPPO DEL GIACIMENTO ANCHOIS, NELL’OFFSHORE DEL MAROCCO

Must read

Petroperù ha avuto un utile lordo di 320 milioni di euro in settembre

La compagnia Petroperú ha chiuso il mese di settembre con un utile lordo di 320 milioni di euro, 200 milioni in più rispetto allo...

Petrobras mantiene la crescita della produzione nel terzo trimestre

Secondo il comunicato di Petrobras, la produzione media di petrolio, GNL e gas naturale ha raggiunto 2,8 milioni di barili di petrolio equivalente al...

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Lo sviluppo del giacimento di gas Anchois Gas Field, scoperto da Chariot Oil & Gas Limited all’interno della Lixus Offshore Licence, nell’offshore del Marocco, è fattibile sia a livello tecnico che dal punto di vista economico.

E’ questo l’esito dello studio di fattibilità realizzato da Chariot, secondo cui l’Anchois si presta ad essere sviluppato in una singola fase oppure in più fasi progressive, per ottimizzare l’accesso a differenti segmenti del mercato del gas.

Le opzioni di sviluppo – in base a quello che spiega la stessa società in una nota – includono un modello “subsea-to shore”, che consiste in pozzi di produzione sottomarini collegati ad un collettore, anch’esso sottomarino, da cui una flowline sottomarina collega il giacimento ad una Central Processing Facility (“CPF”) onshore, dove il gas viene processato e quindi immesso nel gasdotto Maghreb-Europe Gas (GME), tramite un’ulteriore condotta terrestre.

Il GME è un gasdotto lungo 1.600 Km che collega il giacimento algerino di Hassi R’mel con la città spagnola di Cordoba, attraversando il Marocco.

Chariot, che ha già avviato un Environmental Impact Assessment per riuscire a partire con le operazioni di sviluppo del giacimento nel 2020, ha quindi aggiunto che il pozzo Anchois-1, le cui attività erano state sospese, potrà essere ora riattivato come pozzo di produzione nell’ambito del progetto.

Larry Bottomley, CEO di Chariot, ha commentato: “I risultati degli studi dimostrano la fattibilità tecnica e commerciale del progetto di sviluppo del giacimento di gas Anchois, che ha la potenzialità di diventare un’importante fonte di gas per il mercato interno del Marocco. Riteniamo che una risorsa di base con pochi rischi, in un mercato dell’energia in rapido sviluppo, caratterizzato da prezzi del gas elevati e da una crescente domanda di fonti energetiche, possa essere altamente attrattiva per potenziali partner”.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Petroperù ha avuto un utile lordo di 320 milioni di euro in settembre

La compagnia Petroperú ha chiuso il mese di settembre con un utile lordo di 320 milioni di euro, 200 milioni in più rispetto allo...

Petrobras mantiene la crescita della produzione nel terzo trimestre

Secondo il comunicato di Petrobras, la produzione media di petrolio, GNL e gas naturale ha raggiunto 2,8 milioni di barili di petrolio equivalente al...

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...