lunedì, Luglio 4, 2022

DA SHELL UK UNA COMMESSA OFFSHORE PER IL CANTIERE ITALIANO ROSETTI MARINO

Must read

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

Rosetti Marino, cantiere ravennate specializzato nella realizzazione di impianti offshore, ha ottenuto da Shell UK un contratto per realizzare la progettazione FEED (Front-End Engineering Design) di una piattaforma wellhead di tipo Jackdaw (piattaforma senza equipaggio, costituita dal jacket e da un ponte superiore) che verrà installata nell’offshore del Regno Unito.

Il progetto – si legge in una nota della società italiana – verrà realizzato da Rosetti Marino in cooperazione con la londinese Genesis.

Si tratta di un incarico di rilevanza strategica per Rosetti, che trova in tal modo conferma del valore delle pregresse esperienze fatte con le piattaforme West Franklin e Elgin B di Total UK, destinate ad un ambiente simile.

Lo scopo del lavoro include la preparazione di tutta la documentazione necessaria per assistere Shell nelle valutazioni sia di carattere tecnico che commerciale, propedeutiche alla successiva fase di EPC.

Attualmente, Rosetti Marino sta lavorando sulla piattaforma Tolmount per Premier Oil e sulla Tyra’s LQ per Total, entrambe destinate ad operare nel Mare del Nord e in consegna nel 2020 e 2021.

“Questa commessa di Shell conferma la nostra capacità di essere competitivi nella regione dell’offshore britannico (United Kindom Continental Shelf). Lo studio della progettazione FEED è già partito, e si concluderà entro la fine dell’anno”.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...