domenica, Settembre 25, 2022

DOPO ENI, ANCHE ENEL RINNOVA IL SUO CONTRATTO DI FORNITURA DI GAS CON L’ALGERINA SONATRACH

Must read

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Petrobras conclude la vendita dei giacimenti di Ceará

La compagnia petrolifera statale Petrobras, ha affermato in un comunicato di aver concluso la vendita di tutte le sue partecipazioni nei giacimenti onshore di...

Talos Energy e Pemex lavorano a un piano per sviluppare il campo offshore di Zama

La compagnia petrolifera statunitense Talos Energy ha riferito in un rapporto alla Security Exchange Commission che sta lavorando fianco a fianco con Pemex per...

A poco più di un mese di distanza dalla firma del nuovo contratto tra l’Eni e la compagnia di Stato algerina Sonatrach, un altro big player italiano dell’industria energetica ha deciso di rinsaldare il proprio legame col fornitore di gas nordafricano.

L’Enel nei giorni scorsi ha infatti firmato con Sonatrach un nuovo contatto di fornitura di gas che durerà fino al 2028, con la possibilità di aggiungere ulteriori due anni.

Il nuovo accordo – ricorda S&P Global Platts – segue il precedente, che era stato firmato nel 1997, prevedeva la fornitura di 6 miliardi di metri cubi di gas all’anno e andava in scadenza quest’anno. I volumi fissati dal nuovo contratto non sono stati resi noti.

Il deal con Enel è solo l’ultimo di una serie di operazioni analoghe recentemente messe a segno da Sonatrch, intenta in questo periodo a rinnovare i contratti di esportazione con i principali clienti europei, con l’obbiettivo di legarli a lungo termine in previsione di un mercato europeo del gas naturale che diventerà sempre più competitivo.

All’inizio di giugno la portoghese Galp ha firmato un contratto decennale di fornitura di 2,5 miliardi di metri cubi di gas all’anno, che segue il contratto da 23 anni, per 2,3 miliardi di metri cubi all’anno, in scadenza durante il 2019.

Inoltre, come detto, lo scorso maggio invece Sonatrach aveva rinnovato il suo contratto con l’Eni, che ora è legata al fornitore algerino fino al 2027, con un’opzione per aggiungere ulteriori 2 anni.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Petrobras conclude la vendita dei giacimenti di Ceará

La compagnia petrolifera statale Petrobras, ha affermato in un comunicato di aver concluso la vendita di tutte le sue partecipazioni nei giacimenti onshore di...

Talos Energy e Pemex lavorano a un piano per sviluppare il campo offshore di Zama

La compagnia petrolifera statunitense Talos Energy ha riferito in un rapporto alla Security Exchange Commission che sta lavorando fianco a fianco con Pemex per...

Pemex aiuterà a spegnere l’incendio del serbatoio di stoccaggio di petrolio a Cuba

Per ordine del Presidente del Messico, il personale specializzato della compagnia Pemex si è recato a Cuba per aiutare a estinguere l'incendio causato venerdì...