giovedì, Febbraio 22, 2024

AFRICA PROTAGONISTA DELLA NUOVA STAGIONE DEL GNL: DESTINATI AL CONTINENTE 1/3 DEGLI INVESTIMENTI GLOBALI

Must read

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

La raffineria Sarroch di Saras passa al gruppo Vitol

La società olandese Vitol ha acquisito il 35% delle azioni di Saras, storica azienda italiana attiva nel campo della raffinazione di petrolio fondata dalla famiglia Moratti nel...

Quella appena iniziata, con la FID apposta da Anadarko al progetto Area 1 LNG in Mozambico, sarà una nuova stagione per l’industria del gas naturale liquefatto (GNL), in cui gli investimenti arriveranno a quote mai raggiunte prima, con l’Africa come protagonista e principale destinataria di questa enorme mole di capitali.

Questa, almeno, è l’opinione della società di analisi Rystad Energy, riportata dalla testata specializzata LNG Industry. Nel 2019, secondo Rystad, i nuovi investimenti in progetti di GNL raggiungeranno infatti la cifra record di 103 miliardi di dollari, valore annuo mai raggiunto fino ad oggi in questa industria. E circa il 30% di questo ammontare sarà destinato a progetti africani, con il Mozambico ovviamente in testa grazie ad Area 1 e Area 4. Il primo ha infatti già ottenuto la FID di Anadarko e prevede un capex pari a 15,6 miliardi di dollari, indicatore che lo avvicina ai più grandi progetti deliberati nel mondo. Area 1 LNG si attesta infatti, sempre secondo i dati forniti da Rystad, al terzo posto della classifica per capex, dietro solo a Arctic LNG (25,75 miliardi di dollari) e Qatar LNG (17,5 miliardi di dollari).

Il progetto Area 1 dovrebbe essere operativo a partire dal 2024, con una capacità produttiva di 12,88 milioni di tonnellate all’anno di GNL che trasformerà il Mozambico in un primario esportatore di questa commodity.

Se poi anche il progetto dell’Area 4 dovesse ottenere la FID da ExxonMobile entro quest’anno, come previsto, si aggiungerebbero altri 14,7 miliardi di dollari di investimento destinati al Mozambico, che porterebbero l’Africa ad essere di gran lunga il principale destinatario degli investimenti nel settore con il 28% del totale mondiale.

“La recente FID di Anadarko sul progetto Area 1 LNG ha dato l’avvio ad una nuova fase non solo per il Mozambico e per il continente africano, ma per l’intera industria nel suo complesso” ha commentato Pranav Joshi, analista della divisione upstream di Rystad Energy.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

La raffineria Sarroch di Saras passa al gruppo Vitol

La società olandese Vitol ha acquisito il 35% delle azioni di Saras, storica azienda italiana attiva nel campo della raffinazione di petrolio fondata dalla famiglia Moratti nel...

Claudio Descalzi incontra il presidente dell’Indonesia

L'Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, si è recato a Giacarta per incontrare il Presidente della Repubblica indonesiano Joko Widodo. Il tema dell'incontro era...