venerdì, Dicembre 3, 2021

AFRICA PROTAGONISTA DELLA NUOVA STAGIONE DEL GNL: DESTINATI AL CONTINENTE 1/3 DEGLI INVESTIMENTI GLOBALI

Must read

La Guyana è diventato il sesto fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nel report mensile dell'Energy Information Administration (EIA) si conferma che la Guyana è diventato il sesto fornitore di idrocarburi del paese con 176.000 barili...

Ecopetrol e Shell perforeranno assieme nei Caraibi

In un comunicato stampa congiunto Ecopetrol e Shell, hanno fatto sapere che stanno conducendo studi per determinare gli investimenti necessari per perforare il primo...

Messico. Nessuna nuova concessione per lo sfruttamento petrolifero

Durante la sua conferenza stampa mattutina, il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, ha affermato che fino alla fine della sua amministrazione non...

Messico. Le esportazioni di petrolio verso gli Stati Uniti sono aumentate del 15%

Secondo il report di settembre della Energy Information Administration (EIA), in settembre il Messico ha esportato 814.000 barili di petrolio al giorno negli Stati...

Quella appena iniziata, con la FID apposta da Anadarko al progetto Area 1 LNG in Mozambico, sarà una nuova stagione per l’industria del gas naturale liquefatto (GNL), in cui gli investimenti arriveranno a quote mai raggiunte prima, con l’Africa come protagonista e principale destinataria di questa enorme mole di capitali.

Questa, almeno, è l’opinione della società di analisi Rystad Energy, riportata dalla testata specializzata LNG Industry. Nel 2019, secondo Rystad, i nuovi investimenti in progetti di GNL raggiungeranno infatti la cifra record di 103 miliardi di dollari, valore annuo mai raggiunto fino ad oggi in questa industria. E circa il 30% di questo ammontare sarà destinato a progetti africani, con il Mozambico ovviamente in testa grazie ad Area 1 e Area 4. Il primo ha infatti già ottenuto la FID di Anadarko e prevede un capex pari a 15,6 miliardi di dollari, indicatore che lo avvicina ai più grandi progetti deliberati nel mondo. Area 1 LNG si attesta infatti, sempre secondo i dati forniti da Rystad, al terzo posto della classifica per capex, dietro solo a Arctic LNG (25,75 miliardi di dollari) e Qatar LNG (17,5 miliardi di dollari).

Il progetto Area 1 dovrebbe essere operativo a partire dal 2024, con una capacità produttiva di 12,88 milioni di tonnellate all’anno di GNL che trasformerà il Mozambico in un primario esportatore di questa commodity.

Se poi anche il progetto dell’Area 4 dovesse ottenere la FID da ExxonMobile entro quest’anno, come previsto, si aggiungerebbero altri 14,7 miliardi di dollari di investimento destinati al Mozambico, che porterebbero l’Africa ad essere di gran lunga il principale destinatario degli investimenti nel settore con il 28% del totale mondiale.

“La recente FID di Anadarko sul progetto Area 1 LNG ha dato l’avvio ad una nuova fase non solo per il Mozambico e per il continente africano, ma per l’intera industria nel suo complesso” ha commentato Pranav Joshi, analista della divisione upstream di Rystad Energy.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La Guyana è diventato il sesto fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nel report mensile dell'Energy Information Administration (EIA) si conferma che la Guyana è diventato il sesto fornitore di idrocarburi del paese con 176.000 barili...

Ecopetrol e Shell perforeranno assieme nei Caraibi

In un comunicato stampa congiunto Ecopetrol e Shell, hanno fatto sapere che stanno conducendo studi per determinare gli investimenti necessari per perforare il primo...

Messico. Nessuna nuova concessione per lo sfruttamento petrolifero

Durante la sua conferenza stampa mattutina, il presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador, ha affermato che fino alla fine della sua amministrazione non...

Messico. Le esportazioni di petrolio verso gli Stati Uniti sono aumentate del 15%

Secondo il report di settembre della Energy Information Administration (EIA), in settembre il Messico ha esportato 814.000 barili di petrolio al giorno negli Stati...

Petrobras aumenterà gli investimenti del 25% fino al 2026

La compagnia petrolifera brasiliana Petrobras ha riferito che per il quinquennio 2022-2026 il Consiglio di Amministrazione della società ha approvato un aumento degli investimenti...