mercoledì, Febbraio 28, 2024

EXXONMOBIL OTTIENE DUE NUOVE LICENZE ESPLORATIVE NELL’OFFSHORE DELL’EGITTO

Must read

Festa di Eni per il primo carico di GNL dal Congo

È in produzione, in Congo, il primo carico di Gas Naturale Liquefatto appartenente al progetto Congo LNG di Eni. A festeggiare il primo carico sono...

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

Il Governo egiziano ha firmato due nuovi contratti di esplorazione offshore per la ricerca di petrolio e gas con la corporation americana ExxonMobile, che prevedono un investimento minimo per le attività di perforazione dei pozzi di almeno 332 milioni di dollari, secondo quanto ha riferito all’agenzia di stampa Reuters il ministero del petrolio del Paese nordafricano.

Il primo dei due deal riguarda l’esplorazione del blocco North East Amriya, con un investimento minimo stimato di 220 milioni di dollari, mentre il secondo è invece relativo al blocco di North Marakia, per un investimento minimo di 112 milioni di dollari.

L’interesse dimostrato dalle major internazionali riguardo nuove esplorazioni nell’offshore dell’Egitto – ricorda la Reuters – è in costante crescita fin dal 2015, quando l’Eni scoprì il maxi giacimento Zohr.

Il ministero ha anche rivelato che questi accordi con ExxonMobil portano a 82 in totale il numero di contratti firmati con investitori internazionali dal 2014 ad oggi, con investimenti minimi che complessivamente raggiungono i 16 miliardi di dollari per lo scavo di 340 pozzi.

 

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Festa di Eni per il primo carico di GNL dal Congo

È in produzione, in Congo, il primo carico di Gas Naturale Liquefatto appartenente al progetto Congo LNG di Eni. A festeggiare il primo carico sono...

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

La raffineria Sarroch di Saras passa al gruppo Vitol

La società olandese Vitol ha acquisito il 35% delle azioni di Saras, storica azienda italiana attiva nel campo della raffinazione di petrolio fondata dalla famiglia Moratti nel...